Cerca

Criteri di ricerca

 
 
 
 

Prodotti conformi i criteri di ricerca

Ordina per:  
La natura e la dimensione del mito
20,00€
Religioni, Miti e Leggende delle Antiche Civiltà a Confronto
14,00€
Fatima, Cento anni dopo
14,00€
Saggio sulle origini della mistica indiana
29,00€
Edizione integrale restaurata
50,96€
di Mauro Paoletti
16,90€
Metafore dell'eterno in Oriente, Joseph Campbell
23,00€
libri con lo stesso Dio
33,25€
di Alessandro De Angelis e Andrea Di Lenardo
15,90€
L'architetto dell'eternità
15,00€
MYTHOS

Mythos

La natura e la dimensione del mito

di Federico Divino

pagine, 453  
ISBN 9788899303556

 

L’essere umano ha la tendenza ha strutturare una forma di “culti”, che ritualizzano segni e significati sotto forma di immagini concretizzate. Questo processo è così parte dell’essere umano che Francesco Remotti (1996) definisce come antropoiesi. Ma c’è qualcosa che agli antropologi è sempre sfuggito.In tutto il mondo sta avvenendo una rivoluzione, e questa rivoluzione riguarda un ampio ambito di discipline che tocca antropologia, orientalistica, storia, archeologia, linguistica e filologia. Tutto questo riguarda una nuova lettura dei miti del mondo antico e la sovversione dell’originario paradigma accademico che ci “imponeva” di vederli esclusivamente come favole frutto di fantasie di popoli primitivi. Tutto ciò non sarebbe stato un problema per il mondo accademico, monolitico ed incorruttibile, se non fosse cambiato qualcosa all’interno dell’accademia stessa: le generazioni nuove stanno sostituendo le vecchie, le quali spesso sono troppo attaccate ai dogmi del loro tempo per poter accettarne le “anomalie”, ossia i fatti concreti che non si accordavano con la teoria. Questo libro è uno sguardo oltre quella soglia alla ricerca delle chiavi perdute del nostro passato.

La natura e la dimensione del mito
20,00€
ELOHIM

ELOHIM

Religioni, Miti e Leggende delle Antiche Civiltà a Confronto

di Mauro Paoletti

Enigma Edizioni©

Saggio 106 pagine

 

Un viaggio oltre i confini della storia e del tempo alla ricerca di un retaggio comune ai popoli e alle civiltà del pianeta, un’analisi rigorosa sul mito comune di esseri provenienti dal cielo che all’alba del genere umano diedero origine alla civiltà e all’evoluzione della nostra specie.

Mauro Paoletti ripercorre la storia, i miti e leggende delle più importanti culture del pianeta ritrovando un filo conduttore che sembra sfuggire a qualsiasi interpretazione logica ma sembra trovare la sua sussistenza nell’evidenza di contatti ante litteram avvenuti tra esseri provenienti dal cosmo e le prime culture del nostro pianeta.

Attraverso un viaggio che dagli Elohim biblici passa per l’India giungendo ai Sumeri, agli Egiziani, ai Maya e agli Aztechi passando per la Cina e i popoli del Nord Europa (come Celti e Irlandesi) l’autore delinea un quadro estremamente dettagliato e coerente tracciando un percorso di ricerca ed indagine unico nel suo genere.

Religioni, Miti e Leggende delle Antiche Civiltà a Confronto
14,00€
FATIMA, CENTO ANNI DOPO

Fatima, Cento anni dopo

I misteri della più celebre apparizione mariana del XX secolo

280 p., brossura 15×21

ISBN – 9788899303419

 

A distanza di 100 anni dalle apparizioni, Fatima continua a rimanere un enigma irrisolto. La fede ha saputo circoscrivere questi eventi entro il suo ambito ma molti dei fenomeni avvenuti nella Cova da Iria hanno necessariamente richiamato l’interesse di studiosi che, come Paolo Marino, hanno cercato di vedere ‘oltre’. Il libro conduce attraverso un percorso scientifico e interattivo, nel quale si è spronati a formulare degli interrogativi logici che scaturiscono dalle domande ancora irrisolte, o per le quali si è tentato di conferire una definizione parziale e approssimativa.

Fatima, Cento anni dopo
14,00€
YOGA di Mircea Eliade

Yoga. Saggio sulle origini della mistica indiana

di Mircea Eliade

Pagine: 376 – Formato: 14×21
ISBN: 9788867086665

A cura di: Ugo Cundari

Prefazione: Alberto Pelissero

Edizioni Lindau

 

Yoga. Saggio sulle origini della mistica indiana è stata la prima grande opera sullo yoga scritta da un occidentale. Nata come tesi di dottorato in filosofia, discussa da Eliade all’università di Bucarest nel giugno del 1933 e pubblicata nel 1936, è presentata qui per la prima volta in edizione italiana.

Sullo yoga il grande storico delle religioni ritornò con altre tre opere: Tecniche dello yoga (del 1948), il fondamentale Lo yoga. Immortalità e libertà (risalente al 1954) e Patañjali e lo yoga (del 1962). Ma propri confronto con tali testi rivela al lettore – anche a quello non specialista – l’importanza di questo primo sag che ci offre la rara opportunità di cogliere Eliade nel momento stesso in cui imposta e definisce la propria metodologia di lavoro.

Come scrive Alberto Pelissero nell’introduzione, in quest’opera emerge «la progressiva emancipazione d Eliade dai maestri indiani, in cerca di un’epistemologia e di un’ermeneutica che svincolasse lo studio dello dalle pastoie della filologia sanscrita e consentisse la nascita di un metodo più largamente storico-religio con maggiore attenzione al contenuto speculativo (filosofico, rituale, relativo alla prassi religiosa) rispetto mera venerazione testuale».

Mircea Eliade è stato uno dei più grandi storici delle religioni del XX secolo, profondo conoscitore del mondo orientale.

Saggio sulle origini della mistica indiana
29,00€
I libri di Enoch

I libri di Enoch – Edizione integrale restaurata
Autore Rev. Marco Lupi Speranza e Marco Enrico de Graya
pagine 666 - 50,96€

I Libri di Enoch sono tra i testi apocrifi più rilevanti della storia religiosa. Vengono qui presentati per la prima volta in un’edizione integrale restaurata, priva di censura, completamente ritradotti sulla base delle edizioni in lingua inglese del XIX Secolo. I contenuti sono stati restaurati nel loro senso originale, basandosi in particolare sulle edizioni della Bibbia in inglese (King James Version), ebraico (Masoretica) e greco (Septuaginta). Il testo è inoltre accompagnato da una ricca analisi teologica e scientifica, che ne spiega dettagliatamente il contenuto. Sono presentati tutti e tre i libri di Enoch: Etiopico, Slavo e l'Apocalisse di Enoch. Inoltre Il libro dei Giganti e i frammenti di Qumran.

 

Edizione integrale restaurata
50,96€
Il fumo di Satana tra le mura Vaticane
Il fumo di Satana tra le mura Vaticane
di Zeno Ferigo
ISBN - 9788899303693
p. 244 - 16,90€


Più volte nel corso dei secoli il vento ha scosso la casa di Dio con raffiche anche più intense di quelle attuali. Più volte il fumo di Satana si è infiltrato nelle stanze più sacre dei sacri palazzi, come ebbe a lamentare Paolo VI. Un ambiente come quello vaticano sembra fatto apposta per scuotimenti e infiltrazioni data la sua scarsa trasparenza, l’ostinata paura di aprirsi al mondo, l’atmosfera che sempre si crea in una corte dove un sovrano assoluto regna su uomini senza famiglia. Il che spiega quasi da solo perché le storie vaticane abbiano dato vita ad un intero filone narrativo. E sulla medesima lunghezza d’onda si pone anche “Il fumo di Satana tra le mura vaticane”.
Dopo una breve parentesi sull’analisi storico-geografica della città del Vaticano e sulla sua struttura vengono illustrate le varie istituzioni cattoliche che ruotano attorno alla Chiesa ed ai loro umani contrasti. La lotta ormai avviene alla luce del sole senza esclusione di colpi nell’ottica di inserire ai vertici delle stesse persone appartenenti al loro ordine, al fine di poter dominare certi settori cardine. In particolare viene evidenziata la nascita e la vita dei gesuiti, dell’Opus Dei, dello Ior ed i loro collegamenti – più o meno nascosti – con la massoneria. L’opera prosegue poi con un triplice omicidio-suicidio tra le guardie svizzere, in un’area in cui paiono inserirsi i servizi segreti degli stati dell’Europa comunista ed avvolto ancora nel mistero, malgrado le risultanze ufficiali degli organi della giustizia vaticana. Nei rituali degli omicidi moderni, spesso accade che, dopo l’evento, segue il depistaggio che mira ad accollare la responsabilità ad altri ed, in definitiva, al sistematico occultamento della verità. E non diversamente sembra essere accaduto anche tra le mura vaticane, dove intrighi e tradimenti si verificano come in tutti gli stati del mondo. Sul punto l’autore espone una sua ipotesi teorica, mai trattata dai numerosi libri che hanno analizzato l’argomento, mascherandola come “onirica visione” e ritenendo di veder coinvolti i servizi segreti di alcuni paesi dell’est europeo. Vengono infine sollevati dubbi su fatti misteriosi che non hanno mai trovato soluzione chiara: dal caso di mons. Stenico, alla morte di Papa Luciani, dalla scomparsa di Manuela Orlandi, all’attentato a papa Wojtyla, sino al duplice scandalo Vatileaks. Sono pagine di storia che probabilmente rimarranno sigillate con i loro segreti, continuando a sollecitare la legittima curiosità di quanti diffidano delle coincidenze e delle verità manovrate: mille piste e nessuna verità!


Indice:
di Zeno Ferigo
16,90€
Gli Dei della Bibbia
Gli Dei della Bibbia
di Mauro Paoletti
ISBN - 
p. 294, 16,90€


Perché nella Bibbia troviamo la frase “facciamo l’uomo a nostra immagi- ne e somiglianza”? Il termine originario ebraico si riferisce agli Elohim, un plurale che indica le “divinità” e non un dio monoteistico.
Questo dato ha spinto l’autore a cercare di comprendere di quale “plu- ralità” si parlasse attraverso uno studio storico e antropologico e, conse- guentemente, analizzare nel dettaglio il testo biblico nelle sue molteplici sfaccettature.

Ne nasce un quadro estremamente complesso ed articolato che delinea nuove linee di ricerca ma soprattutto una nuova comprensione del no- stro passato. Attraverso un’indagine minuziosa Mauro Paoletti pone luce a quei dettagli che per secoli hanno costellato il testo biblico, particolari a cui non è mai stato dato, volutamente o no, il loro vero valore e signi cato ma che svelano una storia nettamente diversa dell’Antico Testamento e del popolo ebraico.

di Mauro Paoletti
16,90€
Miti di luce
Miti di luce
Metafore dell'eterno in Oriente
di Joseph Campbell

Traduttore: F. Ossola
Editore: Lindau
Collana: Biblioteca
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 29 gennaio 2009
Pagine: 250 p., ill. , Brossura
ISBN: 9788871807867

I miti non appartengono alla mente razionale. Piuttosto, essi scaturiscono dalle profondità di quel grande serbatoio che Jung chiama "inconscio collettivo". In Occidente è capitato che siano stati interpretati come fatti. Ma poiché, in questa nostra era di scetticismo scientifico, siamo consapevoli che tali fatti non possono essere accaduti davvero, la parola "mito" è divenuta sinonimo di "falsità". E la vita religiosa ha assunto un carattere strettamente morale. In altre parole, l'uomo contemporaneo ha perso la possibilità di accedere a una dimensione profonda ed essenziale della sua natura. Secondo Campbell, però, la grande diffusione delle dottrine orientali nel contesto delle accecate esistenze occidentali ha il benefico effetto di ridestarci al nostro retaggio pre-cristiano, a quelle Tradizioni nelle quali il mito non è inteso come il racconto di fatti pseudostorici, ma è la rivelazione poetica del grande mistero che esiste ora e da sempre, che sta dentro ognuno di noi e che è al di là di ogni possibile definizione. Spaziando dall'induismo al taoismo, dal buddhismo al giainismo, Campbell esplora le metafore orientali dell'Eterno e del Trascendente, immagini, figure e racconti all'apparenza esotici, quando non estranei alla nostra sensibilità, eppure in grado di trasmettere anche a noi il loro messaggio di verità intorno all'uomo.
Metafore dell'eterno in Oriente, Joseph Campbell
23,00€
Bibbia e Corano

Bibbia e Corano, libri con lo stesso Dio
Autore Marco Enrico de Graya
pagine 640 - 33,25€

Una interessante e dettagliata analisi comparata della Bibbia e del Corano. I fatti, i personaggi, gli Angeli. Un viaggio che ci porterà dalla creazione del mondo alla torre di Babele, da Sodoma all’esodo, da Abramo a Noè passando per Angeli, demoni e carri volanti. Verificheremo che la Genesi, l’Eden, Adamo ed Eva, Noè, Abramo, Giuseppe in Egitto, Mosè, Re Davide, Re Salomone, la Regina di Saba, Gesù e Maria non solo sono presenti nel Corano ma sovente le loro vicende sono più dettagliate di quanto lo siano nella Bibbia. Si scopriranno gli altri dei biblici, i Jinn che sono menzionati nel Corano, la Legge Abramitica e Mosaica che ritroviamo nel Corano. Due Libri sacri che con parole nemmeno diverse narrano le medesime vicende.

libri con lo stesso Dio
33,25€
Exodus
Exodus
Dagli Hyksos a Mosè: analisi storica sui due esodi biblici
di Alessandro De Angelis e Andrea Di Lenardo
ISBN - 8899258053
p. 296 - € 15,90


Nel 1923 l'egittologo inglese Arthur Weigall e nel 1934 persino Sigmund Freud associavano il Mose della Bibbia al contesto della fine della XVIII dinastia d'Egitto e al culto di Aton del faraone Akhenaton, di sua moglie Nefertiti e di suo figlio Tutankhamon. Quasi cent' anni dopo la ricerca delle tracce storiche dell'Esodo degli Israeliti si è tutt' altro che conclusa, ripartendo dalla scoperta del primogenito del faraone Amenhotep III, Tuthmose, nel Mose biblico. Dato per morto, in quanto non regnò come avrebbe dovuto in qualità di primogenito, Tuthmose è stato ritrovato ancora in vita come viceré di Nubia sotto la reggenza del fratello Akhenaton, mandato a sedare una rivolta in Etiopia come il Mose della Bibbia. Alessandro De Angelis e Andrea Di Lenardo ripercorrono la storia del popolo ebraico dalla dominazione degli Hyksos in Basso Egitto, durante la quale collocano le figure dei Patriarchi, fino alla cosiddetta eresia di Akhenaton, giungendo a identificare due eventi distinti che potrebbero aver costituito il fondamento storico per la narrazione dell'Esodo, l'espulsione degli Hyksos sotto Ahmose prima e, secoli dopo, la restaurazione del primato del clero di Amon e i contrasti con gli adoratori di Aton, l'unico dio.Questo libro è un tentativo di ripercorrere le tappe del lungo e difficile viaggio dagli eventi che interessarono la fertile valle del Nilo sino alle pagine del libro dei libri, la Bibbia.



INDICE 

PRESENTAZIONE 

Parte I - L'ESODO EBRAICO di Andrea Di Lenardo 

1. Capitolo I - Hyksos: i Patriarchi della Bibbia? 

1.1 Note generali 
1.2 Esempi di nomi egizi 
1.3 Nomi ebraici di ipotetica origine egizia 
1.4 Abbreviazioni bibliche 
1.5 Introduzione 
1.6 Etimologia 
1.7 Precedenti contatti fra Egitto, Vicino Oriente e Siria-Palestina 
1.8 Situazione egizia prima degli Hyksos 
1.9 L'arrivo degli Hyksos
1.10 Avari
1.11 Le dinastie Hyksos
1.12 Cronologia biblica
1.13 Abramo
1.14 Figli di Abramo
1.15 Ulteriori conferme all'identificazione Ebrei - Hyksos
1.16 Hyksos e Nubiani

2. Capitolo II - Il dio degli Ebrei-Hyksos 

2.1 Acquisire i costumi egizi 
2.2 Yahweh, dio della Luna
2.3 Adonai, dio del Sole
2.4 Seth e l'enoteismo semitico

3. Capitolo III - Il primo Esodo 84

3.1 L'Esodo Hyksos 
3.2 Quanto avvenne l'Esodo? 
3.3 Tsunami minoico e primo Esodo 
3.4 Problematiche cronologiche 
3.5 Carbonio 14 
3.6 Conclusioni

Parte II - L'ESODO GIUDAICO di Alessandro De Angelis

Capitolo IV - Il dio della Bibbia 
Capitolo V - I simboli egizi degli Ebrei 
Capitolo VI - Amon 
Capitolo VII - Dall'enoteismo di Aton all'enoteismo di Adonai
Capitolo VIII - Due Esodi, tanti dèi 
Capitolo IX - Mosè, il generale 
Capitolo X - Thutmose, primogenito di Amenhotep III 
Capitolo XI - La morte di Tutankhamon 
Capitolo XII - Le moglie di Mosè 
Capitolo XIII - La mitica città di Saba 
Capitolo XIV - Il vero Monte Sinai e il Giardino dell'Eden 
Capitolo XV - L'Esodo e la Nubia 

Parte III - PIÙ DI UN ESODO di Andrea Di Lenardo

Capitolo XVI - Conclusioni 

APPENDICI di Andrea Di Lenardo 

Appendice I - La XVIII e la XIX dinastia 
Appendice II - Albero genealogico della XVIII dinastia 
Appendice III - Cronologia del primo Esodo 

Bibliografia 

Note biografiche su Alessandro De Angelis 
Note biografiche su Andrea di Lenardo

Ringraziamenti 
Contatti 

Precedente pubblicazione 
Prossima pubblicazione

di Alessandro De Angelis e Andrea Di Lenardo
15,90€
Le Origini Pagane delle feste cristiane
Le Origini Pagane delle feste cristiane
di Corinna Zaffarana
ISBN - 9788899303747
pagine 152, 15,00€ 



Sinossi:

L’origine delle festività e delle celebrazioni di ogni religione si perde nella notte dei tempi. Tutte le espressioni del Sacro si manifestano secondo processi complessi, che risentono del contatto con svariate culture e delle molteplici implicazioni proprie dei mutamenti economici e politici. Così avviene anche per la religione cristiana, che nelle sue forme e nei suoi simboli trae forza dalla tradizione greca; romana; ebraica; egizia. In questo breve saggio non si desidera esaurire un argomento tanto vasto e complesso, bensì gettare delle basi fondamentali affinché il lettore curioso possa trarre ispirazione per un futuro cammino verso l’analisi consapevole di una delle manifestazioni religiose - ancora oggi - fra le più importanti e diffuse del globo.

di Corinna Zaffarana
15,00€
IMHOTEP

Imhotep – L’architetto dell’eternità

di Pasquale Barile

p.242, brossura

ISBN – 9788899303426

Sinossi:

Menfi, Egitto, 2600 a.C., Imhotep, Grande Sacerdote di Eliopoli, muore; i sacerdoti detentori della sacra arte di Anubis preparano il suo corpo per il lungo viaggio verso il regno di Osiride. Cairo, Egitto, 12 gennaio 1959, nelle acque del Nilo viene ritrovato il cadavere di un archeologo con in tasca un biglietto su cui c’è scritto: ho paura. Sembra la trama dell’ultimo romanzo di James Rollins, ma sono solo alcuni degli eventi collegati alla figura di Imhotep, antico sacerdote che da 4500 anni continua a far parlare di sé. Eppure di lui si sa pochissimo: le statuette lo raffigurano seduto con un foglio di papiro srotolato sulle gambe e la testa calva; gli antichi testi lo definiscono medico, letterato, architetto, astronomo e mago; nel corso dei secoli edifici sacri furono innalzati in suo onore in tutto l’Egitto, da Menfi all’Isola di Philae. I più grandi archeologi del secolo scorso hanno dedicato la loro vita alla ricerca della tomba di Imhotep, e qualcuno ha anche pagato un prezzo salato, rimettendoci la vita stessa. Troppo poco per un semplice sacerdote che gli antichi egizi veneravano come il Figlio di Ptah. Le sue intuizioni hanno ispirato l’intera conoscenza occidentale, dalle eresie del primo cristianesimo alle teorie rivoluzionarie dello gnosticismo di Giordano Bruno. Rispolverando antichi reperti, frugando tra papiri e vecchi codici e analizzando le nuove scoperte archeologiche, l’autore del libro cerca di ricostruire la singolare storia di Imhotep e della sua ascesa nell’Olimpo degli dei. Una storia diversa dalle altre, una storia su cui dev’essere ancora scritta la parola fine.

Pasquale Barile, egittologo freelance e scrittore, si occupa di lingue antiche e genesi della civiltà. Fondatore e presidente della Ancient World Society e di HistoryLab, svolge un’intensa attività di ricerca, divulgazione e didattica della storia. Ha curato l’allestimento delle cornici elettroniche presso il Museo della Preistoria “Luigi Donini” di San Lazzaro di Savena (BO). Vive a Bologna.

L'architetto dell'eternità
15,00€
Per Pagina      Mostra da 1 a 12 di 12 (1 Pagine)
  • 1