Cerca

Criteri di ricerca

 
 
 
 

Prodotti conformi i criteri di ricerca

Ordina per:  
BESTSELLER - I Vimana e le Guerre degli Dei
20,00€
La natura e la dimensione del mito
20,00€
Storia, Enigmi e Misteri
14,00€
Religioni, Miti e Leggende delle Antiche Civiltà a Confronto
14,00€
di Joseph Campbell
33,00€
Indagine tra mito e scienza
16,00€
La rivelazione della Psicoanalisi
18,00€
Il Mostro di Firenze, la vera storia (1968-1985...2012)
12,00€
I personaggi, le scoperte, le illusioni, le follie
20,00€
I Vimana e le incredibili tecnologie degli dei indiani
16,90€
di Mauro Paoletti
16,90€
Metafore dell'eterno in Oriente, Joseph Campbell
23,00€
con note e commenti di Danilo Campanella
26,00€
di Alessandro De Angelis e Andrea Di Lenardo
15,90€
Remoti contatti tra India e Vicino Oriente antico
16,90€
di Roberto Volterri e Bruno Ferrante
20,00€
Di Lenardo - Baccarini
15,00€
I Vimana e le Guerre degli Dei

I Vimana e le Guerre degli Dei

la riscoperta di una civiltà perduta, di una scienza dimenticata, di un anticosapere custodito tra India e Pakistan

di Enrico Baccarini

Introduzione di Graham Hancock

Postfazione di Diego D’Innocenzo

p.324, ISBN – 9788899303006

Un mondo inesplorato, una viaggio oltre i confini della storia umana. Da oltre cinquemila anni India e Pakistan sembrano gelosamente custodire un passato dimenticato, un segreto racchiuso all’interno delle più antiche tradizioni che la storia umana conosca.

Il viaggio ha inizio da una civiltà estremamente evoluta ma caduta nell’oblio, una cultura che lasciò ai posteri una imponente quantità di testi trasmessi in forma orale e confluiti successivamente nell’induismo. Tradizioni in cui si parla di civiltà perdute, guerre combattute tra uomini e dei con tecnologie estremamente avanzate e macchine in grado di volare nell’aria e nello spazio denominate Vimana.

All’alba dei tempi, secondo gli antichi testi indiani,  gli dei combatterono sulla Terra sanguinose guerre attraverso l’utilizzo di questi velivoli ed impiegando ‘armi divine’ capaci di distruggere interi popoli. Dietro i miti esiste sempre una realtà storica, questo libro penetra nella loro complessità per recuperarne elementi tangibili e concreti.

Dopo anni di studi ed indagini compiuti in diversi paesi, l’autore presenta la più accurata analisi mai effettuata su questi enigmi storici, scoprendo e recuperando antichissime tradizioni e svelando incredibili parallelismi con le più moderne scoperte scientifiche.

Ripercorrendo le tracce e gli studi condotti negli anni ’70 da David William Davenport, viene posta nuova luce sulle vicende che portarono alla distruzione della città di Mohenjo Daro (Pakistan) e alla scomparsa della civiltà Harappa legando la loro storia a rovine sommerse scoperte nell’Oceano Indiano e datate ad oltre 10.000 anni fa.

Affrontare questa ricerca ha condotto ad un lungo viaggio alle radici della storia umana, della sua essenza, a ricercare il luogo dove ebbe origine e dove la sua grandezza vide la più eccelsa fioritura.

Il volume ripercorre con taglio analitico e scientifico la riscoperta di remote tradizioni e dei loro contenuti estremamente avanzati presentando al lettore nuove evidenze che potrebbero condurre a riscrivere la storia stessa della nostra civiltà e a vedere con occhi diversi le origini della nostra specie.

Gli elementi necessari per comprendere questo enigma storico sono già a nostra disposizione, seguendo le parole di Marcel Proust forse “il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell’avere nuovi occhi” per riscoprirle e comprenderle.

BESTSELLER - I Vimana e le Guerre degli Dei
20,00€
MYTHOS

Mythos

La natura e la dimensione del mito

di Federico Divino

pagine, 453  
ISBN 9788899303556

 

L’essere umano ha la tendenza ha strutturare una forma di “culti”, che ritualizzano segni e significati sotto forma di immagini concretizzate. Questo processo è così parte dell’essere umano che Francesco Remotti (1996) definisce come antropoiesi. Ma c’è qualcosa che agli antropologi è sempre sfuggito.In tutto il mondo sta avvenendo una rivoluzione, e questa rivoluzione riguarda un ampio ambito di discipline che tocca antropologia, orientalistica, storia, archeologia, linguistica e filologia. Tutto questo riguarda una nuova lettura dei miti del mondo antico e la sovversione dell’originario paradigma accademico che ci “imponeva” di vederli esclusivamente come favole frutto di fantasie di popoli primitivi. Tutto ciò non sarebbe stato un problema per il mondo accademico, monolitico ed incorruttibile, se non fosse cambiato qualcosa all’interno dell’accademia stessa: le generazioni nuove stanno sostituendo le vecchie, le quali spesso sono troppo attaccate ai dogmi del loro tempo per poter accettarne le “anomalie”, ossia i fatti concreti che non si accordavano con la teoria. Questo libro è uno sguardo oltre quella soglia alla ricerca delle chiavi perdute del nostro passato.

La natura e la dimensione del mito
20,00€
AMERICA PRECOLOMBIANA

America Precolombiana

Storia, Enigmi e Misteri

di Giorgio Pastore



Spesso dimentichiamo l’importanza del passato. Se siamo qui, lo dobbiamo ai nostri antenati che vissero, amarono e lottarono per la loro vita millenni prima di noi. Nel nostro passato si trovano sepolte le risposte del nostro presente e del nostro futuro.

Il libro di Giorgio Pastore “AMERICA PRECOLOMBIANA – Storia, Enigmi e Misteri” ripercorre le grandi civiltà del Sud America, culture uniche e affascinanti che rappresentano una tra le origini, spesso nebulose, del mondo e della civiltà attuale.

Scopo del volume è stato quello di evidenziarne tutti gli aspetti ancora oscuri e da chiarire utili a completare le nostre cognizioni storiche e scientifiche ed eventualmente anche a “riscrivere” gli stessi libri di storia che sovente si basano su idee e pregiudizi, non tenendo conto di quei pochi ma significativi elementi considerati dagli accademici come “destabilizzanti”.

Svelare i misteri delle antiche civiltà amerinde, comprendere la loro tecnologia, il loro linguaggio, le loro strutture, rievocare i loro sogni e le loro ambizioni ci permetterà di ottenere un quadro storico, scientifico, mitologico e, perché no, anche psicologico più preciso rispetto al passato, al fine di comprendere meglio noi stessi e l’intero genere umano.

Riscoprire il nostro passato significa scoprire noi stessi, chi siamo, dove siamo, da dove veniamo, dove andremo.

Storia, Enigmi e Misteri
14,00€
ELOHIM

ELOHIM

Religioni, Miti e Leggende delle Antiche Civiltà a Confronto

di Mauro Paoletti

Enigma Edizioni©

Saggio 106 pagine

 

Un viaggio oltre i confini della storia e del tempo alla ricerca di un retaggio comune ai popoli e alle civiltà del pianeta, un’analisi rigorosa sul mito comune di esseri provenienti dal cielo che all’alba del genere umano diedero origine alla civiltà e all’evoluzione della nostra specie.

Mauro Paoletti ripercorre la storia, i miti e leggende delle più importanti culture del pianeta ritrovando un filo conduttore che sembra sfuggire a qualsiasi interpretazione logica ma sembra trovare la sua sussistenza nell’evidenza di contatti ante litteram avvenuti tra esseri provenienti dal cosmo e le prime culture del nostro pianeta.

Attraverso un viaggio che dagli Elohim biblici passa per l’India giungendo ai Sumeri, agli Egiziani, ai Maya e agli Aztechi passando per la Cina e i popoli del Nord Europa (come Celti e Irlandesi) l’autore delinea un quadro estremamente dettagliato e coerente tracciando un percorso di ricerca ed indagine unico nel suo genere.

Religioni, Miti e Leggende delle Antiche Civiltà a Confronto
14,00€
L'EROE DAI MILLE VOLTI

Pagine: 528

Formato: 14×21

ISBN: 9788867084524

Edizioni Lindau

 

«Senza “L’eroe dai mille volti” probabilmente starei ancora scrivendo ” Guerre Stellari “». – George Lucas

Il mito è da sempre oggetto di analisi da parte di storici, filosofi, antropologi, sociologi, che ne hanno proposte le interpretazioni più disparate, riconfermandone però sempre l’importanza nell’ambito della vita associata. Anche gli psicoanalisti si sono rivolti a esso: per loro il mito, come il sogno, rivela la struttura stessa della psiche. Secondo Jung, il mito sarebbe un sognare a occhi aperti, il sogno una continuazione del mito ed entrambi la manifestazione di motivi arcaici, che rivelano l’esistenza di elementi strutturali della psiche inconscia. Questi motivi o immagini, da lui chiamati archetipi, dimostrano che esiste un inconscio collettivo comune da sempre a tutti gli uomini.

Nello scrivere questo saggio sul mito dell’eroeJoseph Campbell si è rifatto alle concezioni psicoanalitiche, in particolare a quelle di Jung, ma ha tenuto conto anche delle altre interpretazioni, riconoscendo in esse quanto vi è di vero soprattutto in rapporto alla funzione che la figura dell’eroe ha svolto nel corso dei tempi. Perciò L’eroe dai mille volti, prima ancora che un’acuta indagine sul significato di un archetipo psicologico, è un fantasmagorico viaggio attraverso le culture di tutto il mondo e di tutte le epoche.

Centinaia di miti, favole e leggende, una folla di uomini, eroi, mostri, spettri, fate e geni, un pantheon di dèi clementi e terribili, maestosi e beffardi, costituiscono la materia di un libro che dalla sua prima pubblicazione, nel 1949, si è imposto come un grande classico.
Anche il più smaliziato lettore contemporaneo non potrà sottrarsi al richiamo del «gioco» abissale che Campbell ci propone per ritrovare il filo rosso che unisce le culture di ogni tempo e ricreare quella «coscienza collettiva» che la modernità ha sacrificato a vantaggio di una cultura frammentata e dominata dalla scienza e dall’economia.

Joseph Campbell (26 marzo 1904 – 30 ottobre 1987), psicologo, è stato uno dei più grandi studiosi di mitologia comparata. Tra le sue opere, ricordiamo Le maschere di Dio (4 voll.), Miti per vivere e Mito e modernità.

di Joseph Campbell
33,00€
Babilonia, la creazione


Babilonia, la Creazione

Indagine tra Mito e Scienza
di Marco Pesci 
€16; ISBN - 9788899303648
pagine 226

Nel 1976, Zecharia Sitchin (Il Pianeta degli Dèi) ha sostenuto l’ipotesi che il mito babilonese della Creazione, l’Enuma Elish, sia la ricostruzione della storia del Sistema Solare. Egli ritiene che gli dèi rappresentino i pianeti. Ne è derivata un’affascinante cronaca celeste che ricomponeva le tappe principali dello sviluppo del Sistema Solare, dalla formazione dei primi pianeti alla Battaglia Celeste che ha determinato la nascita della Terra. Questa bizzarra lettura può essere confermata dalla scienza astronomica? Quali sono le indagini attuali e le convinzioni dei ricercatori?

Alla luce della lettura proposta da Sitchin (dèi=pianeti, ovvero il punto di partenza), la mia indagine conferma che l’Enuma Elish non solo contiene la storia cronologicamente esatta del Sistema Solare, ma contiene anche impressionanti e sbalorditive informazioni cosmologiche, mai considerate finora. Il Poema assume un valore nuovo e concreto poichè il quadro generale delle conoscenze e delle acquisizioni scientifiche (che è radicalmente cambiato da quando Sitchin ha scritto i suoi libri) permette una ricostruzione assolutamente plausibile ma anche rivoluzionaria. Quasi tutto il supporto scientifico riportato nel libro, nonchè i ragionamenti che ne derivano, non è mai stato messo in relazione all’idea cosmologica del mito babilonese. Non è mia intenzione sostituirmi al lavoro degli scienziati nè, tantomeno, stabilire alcuna verità assoluta. Desidero solamente far riflettere sul mito babilonese poichè, secondo la mia indagine, la ricerca astronomica può dare sorprendentemente credito scientifico all’antico poema, scritto 3000 anni fa. Non solo, le frasi del racconto babilonese consentono di ricostruire uno scenario del giovane Sistema Solare totalmente inedito.
Le traduzioni di Sitchin vengono confrontate con quelle di 7 studiosi accademici per verificarne l’attendibilità. Individuati i supposti contenuti cosmologici si indaga nello specifico, proponendo le ricerche astronomiche più recenti e presentando le ricostruzioni degli astrofisici.
Indagine tra mito e scienza
16,00€
Il Buddismo Riformato



Il Buddismo Riformato

La rivelazione della Psicoanalisi

ISBN - 9788899303563
p. 390 - 18,00€



Questo libro verte su due temi fondamentali che sono parimenti da considerarsi di vitale ed estrema importanza. La prima questione è il diritto legittimo ed inviolabile, da parte di chi abbia studiato la psicoanalisi in maniera corretta ed approfondita di praticarla, anche e soprattutto se non si è medici, dal momento che la medicina occidentale è totalmente inutile alla preparazione psicanalitica in quanto, a differenza di pratiche di inequivocabile maggiore effiacia come la medicina cinese, l’allopatia occidentale è solo una mera pantomima, una ridicola imitazione dell’arte medica quanto piuttosto una rappresentante delle case farmaceutiche.
Il secondo scopo di questo libro sarà quello di dimostrare che la psicoanalisi non nasce con Freud, bensì nasce in India, e rispetto alla variante occidentalizzata da Freud, la psicoanalisi in principio aveva decisamente meno incongruenze e di conseguenza era decisamente piú efficace della variante occidentale.
Oggi il mio diritto di difendere la psicoanalisi è messo in discussione dalla credulità popolare e da un’allarmante ignoranza collettiva, che ha permesso che la psicoanalisi venisse associata alla psicoterapia, ed in quanto considerata tale, escludesse sistematicamente chiunque non fosse medico o psichiatra dal praticarla, e questo nonostante...
La ‘rivelazione’ della psicoanalisi consiste nello svelare definitivamente la sua vera natura, che affonda le radici nel pensiero orientale e nella meditazione buddhista, già perfettamente strutturata come ricerca psicoanalitica.
La ‘rivoluzione’ della psicoanalisi, proposta dall’autore consiste proprio nell’integrazione delle conoscenze occidentali con la vastità del pensiero buddhista, per giungere ad una ‘ipsoanalisi’ definitiva e dall’incredibile potenziale umano.

Federico Divino è Laureato in Lingue e civiltà Orientali a ‘La Sapienza’ e ha compiuto studi da psicoanalista col supporto di analisti italiani e stranieri che hanno seguito il suo lavoro. Dopo la laurea si iscrive al Postgraduate in Buddhist Studies presso la ‘University of South Wales’ e si dedica a numerose pubblicazio- ni, articoli per riviste accademiche e conferenze per promuovere una rivoluzio- ne nel mondo psicanalitico. I suoi studi sono quasi tutti pubblicati da Enigma Edizioni.

La rivelazione della Psicoanalisi
18,00€
Il Mostro di Firenze, la vera storia
Il Mostro di Firenze
la vera storia (1968-1985...2012)
di Giuseppe Dell'Amico
ISBN - 9788899303631

12€, pagine 98

Giuseppe Dell’Amico, figlio del Colonnello dei Carabinieri Olinto Dell’Amico ripercorre in un testo unico nel suo genere le indagini e gli aspetti più reconditi del più importante caso criminologico italiano, quello del “Mostro di Firenze”.

“Volendone lasciar intendere solamente alla fine le piene motivazioni che mi hanno spinto a scriverne ... È questa la ricostruzione di un’indagine che ha lo scopo di far luce, una volta per tutte ed aldilà d’ogni tipo di perplessità o condizionamento, su tutta quella trama di fatti, rimasti all’oscuro e senza risposta che, a circoscritto dominio, contribuirono a tesserne la tela ad uno dei casi investigativi più discussi del ventesimo secolo, passato ai posteri come quello del Mostro di Firenze”.
Il Mostro di Firenze, la vera storia (1968-1985...2012)
12,00€
Distruggi qualunque cosa viva
Distruggi qualunque cosa viva
di Alessandro Demontis
Introduzione Mauro Biglino
Postfazione Enrico Baccarini
ISBN - 9788899303655
100 pagine - 13,00€


Uno dei temi più affrontati dagli autori che si occupano di ricerca alternativa, sia o meno essa legata al filone riguardante gli Antichi Astronauti, è senza dubbio quello delle guerre che nel passato sembrano aver coinvolto Dei e Uomini; la letteratura eterodossa ha prodotto su questo tema svariate decine di libri e saggi, trovando in autori come Erich Von Daniken e Zecharia Sitchin i padri fondatori del filone. La “cronaca” di cui parleremo in lungo ed in largo in questo testo è forse la più eccezionale cronaca di guerra divina che gli autori del passato ci abbiano lasciato, essendo divenuta parte di un testo religioso – la Bibbia – che funge da indicatore morale per miliardi di persone. Scopriremo che lo stesso episodio narrato nella Bibbia, la distruzione di Sodoma e Gomorra, ci giunge nella sua versione originale dalla Mesopotamia tramite i babilonesi, i quali ebbero premura di raccontarci tutto l’antefatto e le vicende connesse dal punto di vista divino. Scopriremo un’intricata trama di inganni tra fratelli, desideri di usurpazione, gelosie, frustrazioni, sconsiderate decisioni, che in un vortice di rabbia e di odio finirono per portare la maggior sventura proprio a coloro i quali, con tale guerra, cercavano di accaparrarsi il potere. Scopriremo quali popoli umani vennero coinvolti e, con un occhio al nostro futuro, avremo forse l’occasione di imparare una importante lezione dal nostro passato. 




13,00€
Gli Stregoni dell'Alchimia
Gli Stregoni dell'Alchimia
I personaggi, le scoperte, le illusioni, le follie
ISBN - 
p. 344, €20,00


In questo libro – che l’Autore ha impostato come una sorta di “Manuale per esperimenti” – troverete ciò che mai un cultore di studi alchemici “di stretta osservanza” vorrebbe rinvenire in un testo in cui compaia la magica parola Alchimia! D’altra parte di libri sull’Alchimia ne esistono a centinaia, tutti più o meno validi su un argomento che coinvolge moltissimi campi del sapere, da quelle lontane ricerche che aspiravano ad essere annoverate nell’ambito delle “vere scienze”, alla filosofia “occulta”, ad un esoterismo che più incomprensibile non avrebbe potuto essere.
Libri sui quali l’Autore ha passato moltissimo tempo, libri che non possono mancare nella biblioteca di chi si occupa di “misteri” ad ampio spettro, libri che non possono non arricchire il patrimonio culturale dello studioso interessato ad una delle più discusse sfaccettature dell’umano ingegno.
L’Alchimia viene usualmente definita come un antichissimo sistema di carattere filosofico che viene espresso mediante un linguaggio – più o meno comprensibile! – facente riferimento a molteplici aspetti della Conoscenza, dalla fisica all’astrologia, dalla medicina alla metallurgia fino alle più diverse espressioni artistiche... Ma, di solito, essa viene considerata come “disdicevole” antenata della moderna Chimica un po’ prima che quest’ultima vedesse la luce nell’ambito dell’attuale metodo scientifico.
Questo libro coniuga la ricerca scientifica rigorosa, la storia, l’analisi su alcuni dei più affascinanti misteri del nostro passato e soprattutto la possibilità di riprodurre direttamente alcuni esperimenti alchemici tra cui la trasmutazione dell’oro! Un invito alla ricerca e allo studio e alla scoperta del nostro passato.
I personaggi, le scoperte, le illusioni, le follie
20,00€
Il fumo di Satana tra le mura Vaticane
Il fumo di Satana tra le mura Vaticane
di Zeno Ferigo
ISBN - 9788899303693
p. 244 - 16,90€


Più volte nel corso dei secoli il vento ha scosso la casa di Dio con raffiche anche più intense di quelle attuali. Più volte il fumo di Satana si è infiltrato nelle stanze più sacre dei sacri palazzi, come ebbe a lamentare Paolo VI. Un ambiente come quello vaticano sembra fatto apposta per scuotimenti e infiltrazioni data la sua scarsa trasparenza, l’ostinata paura di aprirsi al mondo, l’atmosfera che sempre si crea in una corte dove un sovrano assoluto regna su uomini senza famiglia. Il che spiega quasi da solo perché le storie vaticane abbiano dato vita ad un intero filone narrativo. E sulla medesima lunghezza d’onda si pone anche “Il fumo di Satana tra le mura vaticane”.
Dopo una breve parentesi sull’analisi storico-geografica della città del Vaticano e sulla sua struttura vengono illustrate le varie istituzioni cattoliche che ruotano attorno alla Chiesa ed ai loro umani contrasti. La lotta ormai avviene alla luce del sole senza esclusione di colpi nell’ottica di inserire ai vertici delle stesse persone appartenenti al loro ordine, al fine di poter dominare certi settori cardine. In particolare viene evidenziata la nascita e la vita dei gesuiti, dell’Opus Dei, dello Ior ed i loro collegamenti – più o meno nascosti – con la massoneria. L’opera prosegue poi con un triplice omicidio-suicidio tra le guardie svizzere, in un’area in cui paiono inserirsi i servizi segreti degli stati dell’Europa comunista ed avvolto ancora nel mistero, malgrado le risultanze ufficiali degli organi della giustizia vaticana. Nei rituali degli omicidi moderni, spesso accade che, dopo l’evento, segue il depistaggio che mira ad accollare la responsabilità ad altri ed, in definitiva, al sistematico occultamento della verità. E non diversamente sembra essere accaduto anche tra le mura vaticane, dove intrighi e tradimenti si verificano come in tutti gli stati del mondo. Sul punto l’autore espone una sua ipotesi teorica, mai trattata dai numerosi libri che hanno analizzato l’argomento, mascherandola come “onirica visione” e ritenendo di veder coinvolti i servizi segreti di alcuni paesi dell’est europeo. Vengono infine sollevati dubbi su fatti misteriosi che non hanno mai trovato soluzione chiara: dal caso di mons. Stenico, alla morte di Papa Luciani, dalla scomparsa di Manuela Orlandi, all’attentato a papa Wojtyla, sino al duplice scandalo Vatileaks. Sono pagine di storia che probabilmente rimarranno sigillate con i loro segreti, continuando a sollecitare la legittima curiosità di quanti diffidano delle coincidenze e delle verità manovrate: mille piste e nessuna verità!


Indice:
di Zeno Ferigo
16,90€
Antichi Contatti
Antichi Contatti
I Vimana e le incredibili tecnologie degli dei indiani
ISBN - 9788899303723
p. 218 - 16,90€


L'India non finisce mai di stupire e affascinare e Fabrice Bianchin, in questo libro, ci immergerà in una delle storie più meravigliose che questo paese ci abbia donato. L’autore ripercorrerà le vicende narrate nel Mahabharata estraendone tutti quegli elementi che, ad un occhio e ad una analisi attenta, lasciano presagire qualcosa di molto più concreto. Attraverso questa epica monumentale, Bianchin è riuscito a ricostruire un passato dimenticato in cui le tecnologie descritte nel poema si sono, e si stanno, dimostrando reali. Questo testo porta al lettore la testimonianza di un incredibile contatto tra uomini e dei. In questo libro l’autore interpreta il testo sacro induista in modo innovativo ponendo alcune domande essenziali: l’umanità è entrata in contatto con esseri provenienti da altri pianeti nel suo remoto passato? L’ipotesi è certamente ardita ma la precisione del Mahabharata e dell’analisi compiuta sul testo non sembrano lasciare dubbi. Le tecnologie utilizzate dalle divinità indiane, le loro armi, l’impiego dei Vimana e le descrizioni stesse presenti in questo e molti altri libri sacri induisti sembrano portare ad una sola conclusione che Bianchin documenta in ogni sua pagina.

FABRICE BIANCHIN è un giornalista, scrittore francese che, per la prima volta, si affaccia sul panorama italiano. Negli anni ha collaborato con numerose riviste di settore e televisioni francesi sia nel campo degli enigmi storici che nel settore della parapsicologia. Dalla tenera età studia l’India con un particolare riguardo al Mahabharata e alle vicende in esso narrate. Questo libro è la traduzione italiana del suo testo “Vimanas, l’incroyable technologie des dieux”.

I Vimana e le incredibili tecnologie degli dei indiani
16,90€
Gli Dei della Bibbia
Gli Dei della Bibbia
di Mauro Paoletti
ISBN - 
p. 294, 16,90€


Perché nella Bibbia troviamo la frase “facciamo l’uomo a nostra immagi- ne e somiglianza”? Il termine originario ebraico si riferisce agli Elohim, un plurale che indica le “divinità” e non un dio monoteistico.
Questo dato ha spinto l’autore a cercare di comprendere di quale “plu- ralità” si parlasse attraverso uno studio storico e antropologico e, conse- guentemente, analizzare nel dettaglio il testo biblico nelle sue molteplici sfaccettature.

Ne nasce un quadro estremamente complesso ed articolato che delinea nuove linee di ricerca ma soprattutto una nuova comprensione del no- stro passato. Attraverso un’indagine minuziosa Mauro Paoletti pone luce a quei dettagli che per secoli hanno costellato il testo biblico, particolari a cui non è mai stato dato, volutamente o no, il loro vero valore e signi cato ma che svelano una storia nettamente diversa dell’Antico Testamento e del popolo ebraico.

di Mauro Paoletti
16,90€
Miti di luce
Miti di luce
Metafore dell'eterno in Oriente
di Joseph Campbell

Traduttore: F. Ossola
Editore: Lindau
Collana: Biblioteca
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 29 gennaio 2009
Pagine: 250 p., ill. , Brossura
ISBN: 9788871807867

I miti non appartengono alla mente razionale. Piuttosto, essi scaturiscono dalle profondità di quel grande serbatoio che Jung chiama "inconscio collettivo". In Occidente è capitato che siano stati interpretati come fatti. Ma poiché, in questa nostra era di scetticismo scientifico, siamo consapevoli che tali fatti non possono essere accaduti davvero, la parola "mito" è divenuta sinonimo di "falsità". E la vita religiosa ha assunto un carattere strettamente morale. In altre parole, l'uomo contemporaneo ha perso la possibilità di accedere a una dimensione profonda ed essenziale della sua natura. Secondo Campbell, però, la grande diffusione delle dottrine orientali nel contesto delle accecate esistenze occidentali ha il benefico effetto di ridestarci al nostro retaggio pre-cristiano, a quelle Tradizioni nelle quali il mito non è inteso come il racconto di fatti pseudostorici, ma è la rivelazione poetica del grande mistero che esiste ora e da sempre, che sta dentro ognuno di noi e che è al di là di ogni possibile definizione. Spaziando dall'induismo al taoismo, dal buddhismo al giainismo, Campbell esplora le metafore orientali dell'Eterno e del Trascendente, immagini, figure e racconti all'apparenza esotici, quando non estranei alla nostra sensibilità, eppure in grado di trasmettere anche a noi il loro messaggio di verità intorno all'uomo.
Metafore dell'eterno in Oriente, Joseph Campbell
23,00€
Iliade
ILIADE 
con note e commenti di Danilo Campanella
ISBN - 9788899303587, p. 539



Dopo anni di ricerche, ecco alle stampe l’Iliade di Omero, tradotta da Vincenzo Monti, in versione da studio, con note e commenti accurati. Questa pubblicazione è sia testo, sia in parte antologia, arricchita con i più recenti studi e ri essioni. Un testo importante , che met- te in luce la complessità psicologica dei personaggi, la loro origine storica fondante nel mito. Il volume si apre con un’introduzione e una serie di approfondimenti, atti a inquadrare le caratteristiche del poema omerico all’interno del contesto geogra co, storico, loso co e culturale. La seconda parte presenta la traduzione dell’Iliade, con ampie note e piè pagina. La ricerca storica all’interno del testo pone interrogativi nuovi e non sperati. Da un’attenta lettura, sono state rinvenute forti analogie con il mondo ebraico antico. La somiglianza fra i riti, gli usi ed i costumi descritti nell’Iliade, con interi versetti dell’Antico Testamento, è sconvolgente: come nella Bibbia troviamo i Dani, navigatori di tribù semitica (una delle 12 tribù d’Israele) così nell’Iliade troviamo i Danai, abili navigatori Achei di quel grande territorio che oggi chiamiamo Grecia. La cultura ebraica ha quindi in uenzato popoli mol- to lontani dalla Palestina come, ad esempio, gli Achei, i quali potrebbero essere stati loro stessi “ebrei” di stirpe. Inoltre, nello studio dell’Iliade, si scoprono interessanti similitudini con metodologie e tecniche familiari per noi moderni: genetica, aeronautica, ibridazione, clonazione, medicina e chirurgia, astronomia. Questa Iliade da studio si presenta come un testo nuovo e importante, sia per gli studiosi avanti nella ricerca, sia per gli studenti.

Collegio docente e revisione paritaria: Danilo Campanella (curatore) ha una Laurea spe- cialistica (Licenza) in Filoso a presso la “Ponti cia Università Lateranense” (Città del Vati- cano), ed una Laurea Magistrale in Filoso a presso la “Università degli Studi di Roma Tor Vergata”. Ha conseguito un Master in Geopolitica presso la “Società Italiana per la Organiz- zazione Internazionale” (SIOI) e un Dottorato di Ricerca (P.hD) in Filoso a, presso la “Pon- ti cia Università Lateranense”. E’ stato docente dell’istituto svizzero universitario Arssup, nel Master in Filoso a Interculturale. Tra i suoi numerosi saggi, si ricordano: Aldo Moro, politica, loso a, pensiero (Edizioni Paoline) e La ne del nostro tempo (Dissensi Edizio- ni), Occultismo (Tau Editrice). Per Enigma Edizioni ha pubblicato Cratologia nel 2017. Tra i collaboratori e i revisori: Alessandro Bertirotti, laureato in Pedagogia all’ “Università degli Studi di Firenze” già docente presso l’ “Università degli Studi di Genova”, docente di Antropologia della mente presso la “Universidad Externado di Bogotà”; Alessandro Pizzo, professore in Storia e Filoso a presso il Liceo Adria Ballatore di Mazara del Vallo; Andrea Volonnino, sacerdote, già docente al “Paci c Regional Seminary” in Fiji; Laura Langone, del ciclo dottorale in Filoso a presso l’ “University of Cambridge”; Katia Bovani e Daniele Bello, entrambi avvocati, entrambi latinisti e grecisti di formazione.

con note e commenti di Danilo Campanella
26,00€
Exodus
Exodus
Dagli Hyksos a Mosè: analisi storica sui due esodi biblici
di Alessandro De Angelis e Andrea Di Lenardo
ISBN - 8899258053
p. 296 - € 15,90


Nel 1923 l'egittologo inglese Arthur Weigall e nel 1934 persino Sigmund Freud associavano il Mose della Bibbia al contesto della fine della XVIII dinastia d'Egitto e al culto di Aton del faraone Akhenaton, di sua moglie Nefertiti e di suo figlio Tutankhamon. Quasi cent' anni dopo la ricerca delle tracce storiche dell'Esodo degli Israeliti si è tutt' altro che conclusa, ripartendo dalla scoperta del primogenito del faraone Amenhotep III, Tuthmose, nel Mose biblico. Dato per morto, in quanto non regnò come avrebbe dovuto in qualità di primogenito, Tuthmose è stato ritrovato ancora in vita come viceré di Nubia sotto la reggenza del fratello Akhenaton, mandato a sedare una rivolta in Etiopia come il Mose della Bibbia. Alessandro De Angelis e Andrea Di Lenardo ripercorrono la storia del popolo ebraico dalla dominazione degli Hyksos in Basso Egitto, durante la quale collocano le figure dei Patriarchi, fino alla cosiddetta eresia di Akhenaton, giungendo a identificare due eventi distinti che potrebbero aver costituito il fondamento storico per la narrazione dell'Esodo, l'espulsione degli Hyksos sotto Ahmose prima e, secoli dopo, la restaurazione del primato del clero di Amon e i contrasti con gli adoratori di Aton, l'unico dio.Questo libro è un tentativo di ripercorrere le tappe del lungo e difficile viaggio dagli eventi che interessarono la fertile valle del Nilo sino alle pagine del libro dei libri, la Bibbia.



INDICE 

PRESENTAZIONE 

Parte I - L'ESODO EBRAICO di Andrea Di Lenardo 

1. Capitolo I - Hyksos: i Patriarchi della Bibbia? 

1.1 Note generali 
1.2 Esempi di nomi egizi 
1.3 Nomi ebraici di ipotetica origine egizia 
1.4 Abbreviazioni bibliche 
1.5 Introduzione 
1.6 Etimologia 
1.7 Precedenti contatti fra Egitto, Vicino Oriente e Siria-Palestina 
1.8 Situazione egizia prima degli Hyksos 
1.9 L'arrivo degli Hyksos
1.10 Avari
1.11 Le dinastie Hyksos
1.12 Cronologia biblica
1.13 Abramo
1.14 Figli di Abramo
1.15 Ulteriori conferme all'identificazione Ebrei - Hyksos
1.16 Hyksos e Nubiani

2. Capitolo II - Il dio degli Ebrei-Hyksos 

2.1 Acquisire i costumi egizi 
2.2 Yahweh, dio della Luna
2.3 Adonai, dio del Sole
2.4 Seth e l'enoteismo semitico

3. Capitolo III - Il primo Esodo 84

3.1 L'Esodo Hyksos 
3.2 Quanto avvenne l'Esodo? 
3.3 Tsunami minoico e primo Esodo 
3.4 Problematiche cronologiche 
3.5 Carbonio 14 
3.6 Conclusioni

Parte II - L'ESODO GIUDAICO di Alessandro De Angelis

Capitolo IV - Il dio della Bibbia 
Capitolo V - I simboli egizi degli Ebrei 
Capitolo VI - Amon 
Capitolo VII - Dall'enoteismo di Aton all'enoteismo di Adonai
Capitolo VIII - Due Esodi, tanti dèi 
Capitolo IX - Mosè, il generale 
Capitolo X - Thutmose, primogenito di Amenhotep III 
Capitolo XI - La morte di Tutankhamon 
Capitolo XII - Le moglie di Mosè 
Capitolo XIII - La mitica città di Saba 
Capitolo XIV - Il vero Monte Sinai e il Giardino dell'Eden 
Capitolo XV - L'Esodo e la Nubia 

Parte III - PIÙ DI UN ESODO di Andrea Di Lenardo

Capitolo XVI - Conclusioni 

APPENDICI di Andrea Di Lenardo 

Appendice I - La XVIII e la XIX dinastia 
Appendice II - Albero genealogico della XVIII dinastia 
Appendice III - Cronologia del primo Esodo 

Bibliografia 

Note biografiche su Alessandro De Angelis 
Note biografiche su Andrea di Lenardo

Ringraziamenti 
Contatti 

Precedente pubblicazione 
Prossima pubblicazione

di Alessandro De Angelis e Andrea Di Lenardo
15,90€
Dall'India alla Bibbia
Dall'India alla Bibbia
Remoti contatti tra India e Vicino Oriente antico
di Enrico Baccarini e Andrea Di Lenardo 
ISBN - 9788899303662
pagine 270, € 16,90


Un viaggio tra l’Estremo Oriente e il Vicino Oriente alla ricerca di una storia dimenticata. Quali influenze e contatti ebbe l’India più antica, la civiltà dell’Indo, con i popoli sumeri, gli Hittiti, i Mitanni e il popolo ebraico? Attingendo alle fonti storiche Enrico Baccarini e Andrea Di Lenardo hanno tracciato una linea che unisce queste civiltà e le loro conoscenze delineando un quadro che potrebbe riscrivere il nostro passato. Un’ipotesi suffragata dalla storia e dai documenti più antichi dell’umanità, un viaggio attraverso 5000 anni di storia sepolta dal tempo e dalla memoria. 

Chi fu Abramo, colui che Voltaire stesso indicò come un esule indiano (A—Brahman, senza più Brahma)? Perché la cosiddetta Stella di David si trova in India e Giappone secoli prima la sua comparsa in Israele? Da dove proveniva l’oscuro popolo degli Hittiti? 

Non basta conoscere una lingua, o esser capaci di tradurla, per penetrare nel suo spirito. Non basta essere eruditi di una tradizione o di una “sapienza” per poter dire di conoscerla. Talvolta l'esclusivismo di certi orientalisti è stato così radicale da averli spinti a credersi capaci di comprendere le dottrine orientali meglio degli Orientali stessi. Questa aberrazione ha prodotto una distorsione stessa delle tradizioni di quei popoli originando una deformazione non solo nello studio ma soprattutto nella comprensione del loro retaggio. 

Questo libro vuole essere un primo tassello per ricostruire il nostro passato, per conoscere la nostra storia, per riscoprire le nostre origini.

Remoti contatti tra India e Vicino Oriente antico
16,90€
Le Origini Pagane delle feste cristiane
Le Origini Pagane delle feste cristiane
di Corinna Zaffarana
ISBN - 9788899303747
pagine 152, 15,00€ 



Sinossi:

L’origine delle festività e delle celebrazioni di ogni religione si perde nella notte dei tempi. Tutte le espressioni del Sacro si manifestano secondo processi complessi, che risentono del contatto con svariate culture e delle molteplici implicazioni proprie dei mutamenti economici e politici. Così avviene anche per la religione cristiana, che nelle sue forme e nei suoi simboli trae forza dalla tradizione greca; romana; ebraica; egizia. In questo breve saggio non si desidera esaurire un argomento tanto vasto e complesso, bensì gettare delle basi fondamentali affinché il lettore curioso possa trarre ispirazione per un futuro cammino verso l’analisi consapevole di una delle manifestazioni religiose - ancora oggi - fra le più importanti e diffuse del globo.

di Corinna Zaffarana
15,00€
Omicidi: Il fascino del Male
Omicidi: Il fascino del Male
Intelligenze criminali, assassini seriali, menti deviate
di Roberto Volterri e Bruno Ferrante
pagine 258 - €20,00
Oltre 100 immagini
ISBN - 9788899303761




Sinossi:
Uno sguardo nei più profondi recessi della mente umana alla scoperta dei più esecrabili omicidi compiuti da uomini e donne di varie epoche. Guidati da Roberto Volterri e Bruno Ferrante ripercorreremo casi storici italiani e stranieri come il delitto di Via Merulana a Roma o gli efferati omicidi di Henri-Désiré Landru avvenuti in Francia agli inizi del '900. Quali motivazioni spinsero questi soggetti a uccidere, mutilare e talvolta cannibalizzare le proprie vittime?
Intelligenze criminali, assassini seriali, menti deviate come il “Mostro di Rostov” Andrej Čikatilo, cannibale e omicida accusato di almeno 53 delitti o il gruppo delle “Bestie di Satana”, autori di efferati omicidi nel nome del demonio. Una analisi attenta e circostanziata che riscoprirà la storia del vero Dottor Jekyll così come il ruolo dell'emblematico Aleister Crowley divenuto la fonte ispiratrice nell'ultimo secolo di molte menti deviate. Si indagherà su una stranissima e forse non impossibile tecnica di indagine post mortem che permetterebbe di ricavare il volto dell’assassino dalla retina della vittima fino a giungere alle antiche tecniche di indagine criminologica affiancata ad esoterici sistemi per provare la colpevolezza di un condannato.
Un testo che si pone come un'attenta analisi criminologica e psicologica della natura umana, di quelle pulsioni e disturbi che possono generare in certi soggetti un irrefrenabile istinto omicida talvolta associato ad innominabili atti contro le stesse vittime.
di Roberto Volterri e Bruno Ferrante
20,00€
La Famiglia di Cristo

LA FAMIGLIA DI CRISTO 

Indagine storica sulla sua discendenza

I Figli, i Fratelli, i Desposini

ENIGMA Edizioni©

ISBN - 9788899303785

Sinossi

Chi era il Gesù della Storia? Chi suo padre? Aveva fratelli, sorelle? Si sposò ed ebbe figli come qualunque altro uomo, qualunque altro ebreo del suo tempo, o visse celibe?

Sono questi gli interrogativi che Andrea Di Lenardo ed Enrico Baccarini si pongono nella loro nuova fatica letteraria, tentando di compilare una sorta di “carta d’identità” dell’uomo che cambiò il mondo.

Senza dogmatismi né sensazionalismi, affrontano la figura di Cristo come se si trattasse di qualunque altro personaggio storico. La fede, tutte le fedi, vanno rispettate, ma sono un fatto privato, la Storia è altra cosa, e l’indagine non può fermarsi davanti a personaggio solo perché divenuto oggetto di culto da parte di una religione.

Quali furono le circostanze in cui venne alla luce Gesù? Giacomo, Iose, Simone e Giuda erano suo fratelli, fratellastri o cugini? Quali sono i nomi delle sue sorelle? Sono solo alcune delle domande a cui questo libro cerca di dare risposta tramite vangeli, canonici e apocrifi, fonti storiche ed epigrafiche, analizzando i contrasti tra Giacomo e Paolo, la nascita della prima Chiesa, la sensazionale scoperta della tomba di famiglia di un tal “Gesù figlio di Giuseppe” a Gerusalemme est, sino a giungere all’ipotesi che da decenni appassiona il mondo cristiano: l’amore di Gesù, dell’uomo Gesù, fu anche quello di un marito e di un padre?

Di Lenardo - Baccarini
15,00€
Per Pagina      Mostra da 1 a 20 di 25 (2 Pagine)