Libri

Ordina per:  
Enigmi del passato, Visioni del Futuro
18,00€
di Vittoria Fornari
28,00€
di Imelda Zeqiri
12,00€
2000 a.C.: Distruzione Atomica (con prefazione di Mauro Biglino)
20,00€
La Montagna della Morte, L’Incidente del passo Dyatlov
16,00€
Il Mostro di Firenze, la vera storia (1968-1985...2012)
12,00€
Remoti contatti tra India e Vicino Oriente antico
16,90€
Indagine tra mito e scienza
16,00€
Il Creatore di Sogni
14,00€
L’antica scienza indiana dell’architettura
12,00€
di Daniela Giordano
15,00€
Metafore dell'eterno in Oriente, Joseph Campbell
Esaurito
23,00€
con note e commenti di Danilo Campanella
26,00€
di Ananda K. Coomaraswamy
10,00€
De Homine

De Homine
Enigmi del passato, Visioni del Futuro
di Alessandro Demontis
p. 380, € 18,00
Illusrtato
ISBN - 9788899303839

Come é sorta la Vita? Come si é evoluta? Quante e quali problematiche ha dovuto affrontare? Quanti miracoli scientifici sono dovuti occorrere perchè si arrivasse da semplici molecole chimiche fino a noi esseri umani senzienti? Forse le cose stanno in maniera diversa, forse c'é qualcosa che ancora ci sfugge e che é la chiave per il nostro futuro. De Homine é un affascinante viaggio attraverso l' Evoluzione Umana, che parte dal mistero dell'Origine della Vita e si dipana lungo la ricostruzione degli ultimi 450.000 anni di storia del nostro pianeta per arrivare a proiettarci verso il futuro e verso la possibilità dell'Uomo di dirigere la propria evoluzione. Superando i propri limiti.

Enigmi del passato, Visioni del Futuro
18,00€
Ghematrie Eretiche

GHEMATRIE ERETICHE
Numeri, simboli, forme di luce
di Vittoria Fornari
p. 558, 14,8x21 cm
ISBN - 9788899303938




Potremmo definire la kabbala un sistema estetico che svela e interpreta attraverso un codice tramandato le relazioni invisibili tra le energie che compongono la realtà. Come dice il Piccolo Principe “l’essenziale é invisibile agli occhi” ma si legge in numeri, simboli, immagini e suoni.



Vittoria Fornari - Ricercatrice e scrittrice, la sua formazione è radicata nello yoga e nella  tradizione vajrayana. Dal 1969 ha iniziato gli studi sulla Kabbala sotto la guida di Tommaso Palamidessi,  ed ha poi intrapreso la via della Merkhavà, la via mistica, superando le tradizionali resistenze  nell'affidare questo insegnamento nelle mani di una donna. Negli anni ha vagliato queste esperienze  attraverso gli studi storici e antropologici in modo da giungere ad una visione laica della kabbala  svincolata dall’area culturale ebraica, che rimane peraltro un importante punto di riferimento. Insegna kabbala dal 1992, dopo 23 anni di studi nell'ambito di questa affascinante materia, e sull’argomento ha partecipato a diverse iniziative culturali internazionali come art director, relatrice e insegnante. Dal 2000 ha dato impulso al progetto ARQA - LO STUDIO STRAORDINARIO. www.vittoriafornari.it


di Vittoria Fornari
28,00€
Girasoli d'Oriente

GIRASOLI D'ORIENTE
di Imelda Zeqiri
Romanzo
ISBN - 
9788899303945
p.128

La trappola sociale all’interno della quale mi trovavo come un pesce fuor d’acqua mi faceva mal sperare su un cambiamento da centralizzazione dell’uomo a focalizzazione dei bisogni della natura e dello spirito. La marginalizzazione della bellezza insieme alla rinuncia della dimensione tragica dell’essere umano erano il preludio di un tramonto della specie. Il paradigma dell’umanesimo rinascimentale lasciava il testimone al collasso
delle idee. L’uomo era ora l’arte ce delle sue azioni ed io facevo partedell’umana onda che attendeva di giungere a riva per infrangersi e svanire. La cultura che mi avvolgeva era quella della comunicazione senza con- tenuti ed incontrare un uomo o scoprire che una donna sapeva parlare etrasmettere delle emozioni signi cava abbandonare lo stato di anestesia e

di isolamento nel quale mi trovavo.

IMELDA ZEQIRI (Tirana, 1986) è una poetessa e scrittrice emergente laureata e specializzata in Lingue e Letterature Europee e Americane presso l’Università degli Studi di Firenze. Consegue vari titoli post laurea, quali master e corsi di alta specializzazione, e lavora nel settore della formazione e della di usione culturale partecipando come componente e ettivo e sostenitore a varie associa- zioni del settore. Ha pubblicato per Enigma Ed. il romanzo “Il vestito rosso” (2019) e collabora con enti privati alla stesura di progetti di empowerment femminile. Dedica gran parte del suo tempo libero alla poesia, alle traduzioni e ai progetti youth in action.

di Imelda Zeqiri
13,00€
La Non scoperta dell'America
La Non scoperta dell'America
di Andrea Rebuscini
ISBN - 9788899303891
p. 382

Fino al XIX secolo, se fossi nato a New York e per qualche ragione avessi avuto la necessità di intraprendere un lungo viaggio verso Los Angeles, cioè dalla parte opposta del continente americano, la via più breve, e quella più consigliata, consisteva nell’imbarcarsi su una crociera dell’epoca diretta verso la Terra del Fuoco, posta all’estremo sud del Cile, per poi risalire l’America fino alla California. Per quanto assurdo, tale percorso avrebbe tuttavia aiutato i viaggiatori ad evitare di incamminarsi per diversi mesi all’interno degli attuali Stati Uniti, addentrandosi in impervi paesaggi e climi ostili, privi di alcuna dimora ed oltretutto, alla mercè di popoli nativi, senza dubbio ostili nei confronti dei “nuovi arrivati”! Di fatto, in passato l’uomo viaggiava per mare molto di più rispetto a quello che possiamo immaginarci e fin dall’alba dei tempi, ha sfruttato il mare per trasferirsi da un luogo all’altro, consapevole che la navigazione stessa, avrebbe di gran lunga reso i viaggi più rapidi e sicuri! Ancora oggi, studiando il popolamento del continente americano, la storiografia tradizionale ci insegna che al seguito dello scioglimento dei ghiacciai sul finire dell’ultima era glaciale, avvenuto all’incirca nel 11.000 a.C., l’America smise di essere “colonizzata” da ondate migratorie provenienti dall’Asia, e che prima della “scoperta ufficiale” da parte di Cristoforo Colombo, il continente non venne più raggiunto da alcun popolo.
Dunque secondo la storia ufficiale, per più di 10.000 anni, nessuna “civiltà straniera” vi mise più piede! Tuttavia, come avrete modo di apprendere leggendo “La NON scoperta dell’America”, il “Nuovo Mondo” in antichità era conosciuto da molti, e fu visitato a più riprese da numerosi popoli di abili navigatori i quali, molto tempo prima del 1492, intuirono quanto una flotta di navi ed il mare stesso, fossero indispensabili per il progresso delle civiltà, e quanto quell’immenso continente posto fra l’Oceano Atlantico e l’Oceano Pacifico, avesse da offrire!
di Andrea Rebuscini
18,00€
Il Vestito Rosso
Il Vestito Rosso
di Imelda Zeqiri
Romanzo
ISBN - 9788899303846


Gli uomini in stato di veglia hanno un solo mondo che è loro comune. Nel sonno, ognuno ritorna a un suo proprio mondo particolare" scriveva il filosofo Eraclito di Efeso.
Ogni viaggio, reale o virtuale, inizia con un punto di partenza ma senza presunzione alcuna di conoscere la meta finale. Attraverso un'esplorazione profonda della protagonista Jane, inglese di nascita e fiorentina di adozione, il lettore navigherà tra gli spazi reconditi dell'anima e della mente, senza tralasciare la materia, oggetto di incanto e di allucinazione.
Tra le valli amorose, l'illusione e la passione, compaiono anche le ombre di alcuni uomini, posizionati sulla scia direzionale opposta a quella dell'eroe. Chi salverà Jane e il suo vestito rosso? Un viaggio nel tempo alla scoperta di chi vive abbandonato tra gli inganni della materia e chi si rifugia ermeticamente nei sogni per isolarsi dalla solitudine dell'abbandono.
di Imelda Zeqiri
12,00€
2000 a.C.: Distruzione Atomica

2000 a.C.: Distruzione Atomica

di David W. Davenport e Ettore Vincenti

Prefazione di Mauro Biglino

Postfazione di Enrico Baccarini e Roberto Volterri

20€, c. 366 pagine

ISBN – 9788899303532

 

E’ possibile che alcuni antichissimi testi indiani, scritti decine di secoli fa in lingua sanscrita per celebrare le gesta degli Ariani, non siano pura e semplice tradizione mitologica, come vuole la scienza ufficiale, ma la fedele testimonianza di grandi avvenimenti realmente accaduti?

E’ possibile che terrificanti battaglie, descritte con tale ricchezza di particolari, siano state realmente combattute con macchine volanti e armi così micidiali che nulla hanno da invidiare a quelle più recenti, che si avvalgono di sofisticatissime tecnologie moderne?

Questi gli sconcertanti interrogativi ai quali hanno cercato di rispondere Ettore Vincenti e David Davenport. E per fare questo non hanno avuto altra alternativa: individuare con precisione una località dove si svolse almeno una delle grandi battaglie, dallo studio dei testi; quindi andare sul luogo a cercare le tracce – che si riveleranno straordinariamente ricche di dati ai più moderni metodi di indagine scientifica.

Dallo studio comparato degli originali testi sanscriti, Rig Veda, Mahabharata, Ramayana, e decine di testi d’archeologia e soprattutto dopo aver reperito un antichissimo manuale di “aeronautica”, sono riusciti a localizzare, nella Valle dell’Indo, Mohenjo-Daro, la città distrutta improvvisamente 4000 anni fa da un’esplosione così potente che i sopravvissuti non hanno neppure tentato la ricostruzione. La catastrofe, che non può in alcun modo essere sbrigativamente spiegata con cause naturali ha raso al suolo la città, carbonizzato molti dei suoi abitanti, vetrificato mattoni e vasellame. Questi reperti, esaminati in laboratorio, hanno dimostrato di essere stati oggetto di un’onda d’urto del calore di molte migliaia di gradi centigradi per un tempo brevissimo. Secondo le nostre attuali conoscenze sulla materia, l’unica forza in grado di produrre simili effetti è un’esplosione di tipo nucleare.

A distanza di 39 anni questo testo torna alle stampe con gli aggiornamenti e nuovissimo materiale inedito frutto degli studi dell’antropologo Enrico Baccarini, delle analisi dil Prof. Roberto Volterri  e un’introduzione del biblista Mauro Biglino.. Nuovi campioni di roccia prelevati sul posto sono stati analizzati minuziosamente mentre dagli archivi di Davenport sono emersi nuove e incredibili documenti mai pubblicati prima.

Una sconcertante verità si cela tra le pagine di questo libro.

2000 a.C.: Distruzione Atomica (con prefazione di Mauro Biglino)
20,00€
Distruggi qualunque cosa viva
Distruggi qualunque cosa viva
di Alessandro Demontis
Introduzione Mauro Biglino
Postfazione Enrico Baccarini
ISBN - 9788899303655
100 pagine - 13,00€


Uno dei temi più affrontati dagli autori che si occupano di ricerca alternativa, sia o meno essa legata al filone riguardante gli Antichi Astronauti, è senza dubbio quello delle guerre che nel passato sembrano aver coinvolto Dei e Uomini; la letteratura eterodossa ha prodotto su questo tema svariate decine di libri e saggi, trovando in autori come Erich Von Daniken e Zecharia Sitchin i padri fondatori del filone. La “cronaca” di cui parleremo in lungo ed in largo in questo testo è forse la più eccezionale cronaca di guerra divina che gli autori del passato ci abbiano lasciato, essendo divenuta parte di un testo religioso – la Bibbia – che funge da indicatore morale per miliardi di persone. Scopriremo che lo stesso episodio narrato nella Bibbia, la distruzione di Sodoma e Gomorra, ci giunge nella sua versione originale dalla Mesopotamia tramite i babilonesi, i quali ebbero premura di raccontarci tutto l’antefatto e le vicende connesse dal punto di vista divino. Scopriremo un’intricata trama di inganni tra fratelli, desideri di usurpazione, gelosie, frustrazioni, sconsiderate decisioni, che in un vortice di rabbia e di odio finirono per portare la maggior sventura proprio a coloro i quali, con tale guerra, cercavano di accaparrarsi il potere. Scopriremo quali popoli umani vennero coinvolti e, con un occhio al nostro futuro, avremo forse l’occasione di imparare una importante lezione dal nostro passato. 




13,00€
La Montagna della Morte

La Montagna della Morte

L’Incidente del passo Dyatlov

di Keith McCloskey

Enigma Edizioni© – 2016

ISBN – 9788899303167 – (ePub) – ISBN – 9788899303150 – (cartaceo)

 

Sinossi: 

Nel gennaio 1959, dieci giovani sciatori esperti partirono per il Monte Otorten nell’estremo nord della Russia. Mentre uno di loro si ammalò e tornò indietro, i restanti nove componenti giunsero sul versante della montagna conosciuta come Kholat Syakhl, la ‘Montagna della Morte‘.

La notte del 1 febbraio 1959 qualcosa, o qualcuno, indusse gli sciatori a uscire precipitosamente e terrorizzati dalla loro tenda con ciò che avevano a dosso, ad una temperatura esterna di almeno -30°C.

Le ricerche iniziarono poco tempo dopo e i loro corpi, in alcuni casi, furono ritrovati con massicce lesioni interne ma senza segni esterni. L’autopsia dichiarò che le lesioni violente erano state causate da ‘una forza sconosciuta incontenibile‘.

La zona fu isolata per anni dalle autorità e gli eventi di quella notte rimangono ancora oggi inspiegabili e senza risposta.

In questo libro Keith McCloskey, attraverso una ricerca condotta direttamente in Russia e avvalendosi dei documenti e delle foto originali, ripercorre la vicenda in modo accurato e dettagliato proponendo al lettore le ipotesi ad oggi emerse per tentare di spiegare cosa sia successo ai nove giovani che persero quasi sessanta anni fa la vita nel misterioso ‘Incidente del passo Dyatlov‘.

Keith Mccluskey ha partecipato come consulente e intervistato a diversi documentari, tra i principali ricordiamo

National Geographic Channel
Russia’s Mystery Files

Dyatlov Pass Incident

Watch Keith on Russia’s Mystery Files – Dyatlov Pass Incident broadcasting on the National Geographic Channel from November 2014.

Discovery Channel – Unexplained Files: Dyatlov Pass Incident

In March 2013, I acted as consultant for the filming of a drama-documentary on the Dyatlov Incident.

The filming took place outside Vilnius, Lithuania and the programme is expected to broadcast on the Discovery Channel from August 2013.

Discovery Channel - Unexplained Files: Dyatlov Pass Incident

Interviste e Recensioni dei Media

On November 17th 2013, I appeared on the Coast to Coast AM Radio Station in America. Coast to Coast AM airs on more than 560 stations in the US as well as Canada, Mexico and Guam and is heard by nearly three million weekly listeners. It is the most listened to overnight radio program in North America. In just 4 days my 2 websites received over 10,000 new visitors.

Appearance on Coast to Coast AM Website

La Montagna della Morte, L’Incidente del passo Dyatlov
16,00€
Brahma Samitha

BRAHMA SAMHITA

a cura di Valentino Bellucci,

traduzione di Sripad Valihara Acarya

ISBN – 9788899303594

p. 74

Questo antichissimo testo contiene la quintessenza della millenaria conoscenza Vedica. La creazione viene descritta scientificamente da un punto di vista teista. Nell’ambito della tradizione vaishnava esiste un intero patrimonio di scritture vediche che rappresenta, per l’uomo occidentale, un continente sconosciuto.Gli studiosi si occupano generalmente della visione monista di Sankaracarya, poiché è la scuola filosofica più dffusa; esiste però un’altra proposta ermeneutica riguardo al Vedanta, la proposta di Sri Caitanya-Mahaprabhu, mistico, riformatore, considerato dai vaishnava come Avatara di Krishna stesso.Nella visione dell’Advaita Vedanta non vi è posto per una relazione intima ed eterna con Krishna, poiché le anime stesse non sono considerate reali, ma meri riflessi dell’indifferenziato Brahman…
Ma in ciò sta il punto debole della filosofia monistica: la perdita di un Assoluto che può relazionare con altre coscienze. A coloro che criticano tale visione dicendo che una ‘Personalità dell’Assoluto’ non fa altro che limitare l’Assoluto stesso si può benissimo rispondere che non hanno ben compreso il concetto di limite…

12,00€
Il Mostro di Firenze, la vera storia
Il Mostro di Firenze
la vera storia (1968-1985...2012)
di Giuseppe Dell'Amico
ISBN - 9788899303631

12€, pagine 98

Giuseppe Dell’Amico, figlio del Colonnello dei Carabinieri Olinto Dell’Amico ripercorre in un testo unico nel suo genere le indagini e gli aspetti più reconditi del più importante caso criminologico italiano, quello del “Mostro di Firenze”.

“Volendone lasciar intendere solamente alla fine le piene motivazioni che mi hanno spinto a scriverne ... È questa la ricostruzione di un’indagine che ha lo scopo di far luce, una volta per tutte ed aldilà d’ogni tipo di perplessità o condizionamento, su tutta quella trama di fatti, rimasti all’oscuro e senza risposta che, a circoscritto dominio, contribuirono a tesserne la tela ad uno dei casi investigativi più discussi del ventesimo secolo, passato ai posteri come quello del Mostro di Firenze”.
Il Mostro di Firenze, la vera storia (1968-1985...2012)
12,00€
Dall'India alla Bibbia
Dall'India alla Bibbia
Remoti contatti tra India e Vicino Oriente antico
di Enrico Baccarini e Andrea Di Lenardo 
ISBN - 9788899303662
pagine 270, € 16,90


Un viaggio tra l’Estremo Oriente e il Vicino Oriente alla ricerca di una storia dimenticata. Quali influenze e contatti ebbe l’India più antica, la civiltà dell’Indo, con i popoli sumeri, gli Hittiti, i Mitanni e il popolo ebraico? Attingendo alle fonti storiche Enrico Baccarini e Andrea Di Lenardo hanno tracciato una linea che unisce queste civiltà e le loro conoscenze delineando un quadro che potrebbe riscrivere il nostro passato. Un’ipotesi suffragata dalla storia e dai documenti più antichi dell’umanità, un viaggio attraverso 5000 anni di storia sepolta dal tempo e dalla memoria. 

Chi fu Abramo, colui che Voltaire stesso indicò come un esule indiano (A—Brahman, senza più Brahma)? Perché la cosiddetta Stella di David si trova in India e Giappone secoli prima la sua comparsa in Israele? Da dove proveniva l’oscuro popolo degli Hittiti? 

Non basta conoscere una lingua, o esser capaci di tradurla, per penetrare nel suo spirito. Non basta essere eruditi di una tradizione o di una “sapienza” per poter dire di conoscerla. Talvolta l'esclusivismo di certi orientalisti è stato così radicale da averli spinti a credersi capaci di comprendere le dottrine orientali meglio degli Orientali stessi. Questa aberrazione ha prodotto una distorsione stessa delle tradizioni di quei popoli originando una deformazione non solo nello studio ma soprattutto nella comprensione del loro retaggio. 

Questo libro vuole essere un primo tassello per ricostruire il nostro passato, per conoscere la nostra storia, per riscoprire le nostre origini.

Remoti contatti tra India e Vicino Oriente antico
16,90€
Babilonia, la creazione


Babilonia, la Creazione

Indagine tra Mito e Scienza
di Marco Pesci 
€16; ISBN - 9788899303648
pagine 226

Nel 1976, Zecharia Sitchin (Il Pianeta degli Dèi) ha sostenuto l’ipotesi che il mito babilonese della Creazione, l’Enuma Elish, sia la ricostruzione della storia del Sistema Solare. Egli ritiene che gli dèi rappresentino i pianeti. Ne è derivata un’affascinante cronaca celeste che ricomponeva le tappe principali dello sviluppo del Sistema Solare, dalla formazione dei primi pianeti alla Battaglia Celeste che ha determinato la nascita della Terra. Questa bizzarra lettura può essere confermata dalla scienza astronomica? Quali sono le indagini attuali e le convinzioni dei ricercatori?

Alla luce della lettura proposta da Sitchin (dèi=pianeti, ovvero il punto di partenza), la mia indagine conferma che l’Enuma Elish non solo contiene la storia cronologicamente esatta del Sistema Solare, ma contiene anche impressionanti e sbalorditive informazioni cosmologiche, mai considerate finora. Il Poema assume un valore nuovo e concreto poichè il quadro generale delle conoscenze e delle acquisizioni scientifiche (che è radicalmente cambiato da quando Sitchin ha scritto i suoi libri) permette una ricostruzione assolutamente plausibile ma anche rivoluzionaria. Quasi tutto il supporto scientifico riportato nel libro, nonchè i ragionamenti che ne derivano, non è mai stato messo in relazione all’idea cosmologica del mito babilonese. Non è mia intenzione sostituirmi al lavoro degli scienziati nè, tantomeno, stabilire alcuna verità assoluta. Desidero solamente far riflettere sul mito babilonese poichè, secondo la mia indagine, la ricerca astronomica può dare sorprendentemente credito scientifico all’antico poema, scritto 3000 anni fa. Non solo, le frasi del racconto babilonese consentono di ricostruire uno scenario del giovane Sistema Solare totalmente inedito.
Le traduzioni di Sitchin vengono confrontate con quelle di 7 studiosi accademici per verificarne l’attendibilità. Individuati i supposti contenuti cosmologici si indaga nello specifico, proponendo le ricerche astronomiche più recenti e presentando le ricostruzioni degli astrofisici.
Indagine tra mito e scienza
16,00€
NIKOLA TESLA

Nikola Tesla

Il Creatore di Sogni

di Mauro Paoletti

ISBN – 9788899303259

Sinossi:

Nikola Tesla è stato il più grande creatore di sogni del XX secolo ma, allo stesso tempo, è rimasto un genio dimenticato dalla storia. Nella sua poliedrica carriera ha rivoluzionato silenziosamente la nostra epoca donandoci invenzioni e scoperte uniche nel loro genere.

Il testo di Mauro Paoletti ne ripercorre non solo la storia e le chimeriche scoperte ma pone nuova luce su taluni aspetti fino ad oggi quasi del tutto sconosciuti al grande pubblico.

Pochi sanno che Tesla partorì le sue più geniali creazioni dopo l’incontro con un maestro indiano che cambiò totalmente la sua vita così come fu testimone di un evento unico quando captò segnali intelligenti, non di origine umana, provenienti dallo spazio.

Fu l’inventore della radio, anche se il primo segnale fu inviato da Marconi sfruttando i suoi brevetti (diciassette, scrive lo stesso Tesla).

Costruì il primo radar, il tachimetro, l’iniettore, le lampade al neon, gli altoparlanti, il tubo catodico, teorizzò l’avvento di Internet e molto altro ancora. Tesla, si confrontò con le teorie di Einstein e ipotizzò che l’energia fosse ovunque intorno a noi e potesse essere trasferita senza fili.

La portata di questo genio non potrà mai essere compresa appieno ma, indubbiamente, la sua creatività e fantasia diedero forma e sostanza ai sogni e alle aspettative del XX secolo.

Il Creatore di Sogni
14,00€
VASTU

Vastu, L’antica scienza indiana dell’architettura

Valentino Bellucci
ISBN 9788899303440

 

Sinossi: 

Per millenni la scienza sacra dell’architettura ha reso un grande servizio all’umanità. Dal tempio alla cattedrale ogni forma geometrica aveva una particolare risonanza che formava una certa armonia tra la psiche individuale e la terra stessa. Energie che oggi la maggior parte degli studiosi ignora, venivano equilibrate attraverso una sapiente costruzione degli edifici, e da quel particolare equilibrio la vita dell’essere umano traeva forza per una vita sana e colma di successo interiore ed esteriore. Ogni oggetto, naturale o artificiale, ha una propria energia che può esserci d’aiuto o ostacolarci; se sappiamo individuare in modo corretto la rete energetica nella quale viviamo diventa possibile uno yoga del dimorare, cioè una unione sacra tra l’interiore e l’esteriore, tra l’umano e il divino. Il Vastu, come molte altre scienze vediche, è poco nota e ancora da scoprire in Occidente. In questo saggio l’autore ha ripercorso una sintesi di questa antica scienza dell’abitare, del costruire, del vivere in armonia con il cosmo.

L’antica scienza indiana dell’architettura
12,00€
Tre Vite in Una
Tre Vite in Una 
Dal cinema alle ricerche di confine, dagli UFO alle piramidi, la vita di una insolita donna cambiata dall’impossibile
ISBN - 9788899303914
p. 274



Tre Vite in Una è un avvincente libro di memorie di una attrice attratta dall'investigazione sui fenomeni psichici e sugli UFO. Durante le sue indagini, in un sogno particolarmente vivido riceve anche istruzioni su come costruire un dispositivo telepatico di comunicazione. L'autobiografia di Daniela Giordano comprende un presidente americano, star del cinema, celebri sensitivi e un design per una futuristica tecnologia (o forse antica) costruito dall’autrice solo attraverso la pura determinazione. La vita della Giordano sembra la trama di un film di fantascienza, tranne per il fatto che è l’intenso tessuto della sua vita. Ciò che la rende particolarmente degna di nota è che le successive ricerche sul dispositivo da lei sognato, hanno confermato che apparentemente ha delle proprietà sorprendenti. Un notevole libro di memorie che vale la pena leggere!

Dr. Dean Radin,
PhD, Chief Scientist presso l’Institute of Noetic Sciences (IONS)
Associated Distinguished Professor of Integral and Transpersonal Psychology presso il California Institute of Integral Studies (CIIS).
Dean Radin si è sempre dedicato a sondare i confini della coscienza, principalmente i fenomeni psi, usando gli strumenti e le tecniche della scienza. Ha ricoperto incarichi presso AT&T Bell Labs, Università di Princeton, Università di Edimburgo e al SRI International (Stanford Research Institute). Finora i suoi libri sono stati tradotti in 14 lingue.
di Daniela Giordano
15,00€
Medio Oriente Insanguinato

Medio Oriente Insanguinato
di Daniele Garofalo
ISBN - 9788899303877
p. 246, 16,90€


Sinossi:

Tutto inizia dal Medio Oriente. Pensiamo ai banchi di scuola, dove molti di noi si sono innamorati della storia. Il Medio Oriente ha dato i natali all’Ebraismo, al Cristianesimo e infine all’Islam, religione praticate da più della metà della popolazione mondiale. Una terra che adesso, alcuni di noi, conoscono solo per le accezioni negative che la denotano. Diritti umani non sempre garantiti, fino ad arrivare in Paesi dove vengono completamente schiacciati alla luce del sole. Enormi problemi sociali, dovuti a situazioni economiche non propriamente floride e alla rappresentanza politica di cui molti cittadini, o sudditi, non godono. Scontri settari e intra religiosi, spesso veicolati da attori regionali che hanno interesse, per vari motivi, nel tenere alta la tensione. Il terrorismo di matrice islamista, che è figlio, ma allo stesso tempo padre, di tutte le problematiche elencate sopra. Tutte queste criticità, unite all’impressionante velocità con cui il quadro generico regionale può mutare, hanno reso estremamente complicata, soprattutto agli occhi dei neofiti, la comprensione di quest’area. C’è una rete sotterranea che unisce ogni città, paese e villaggio mediorientale. Perché un rivolta violenta al Cairo può avere pesanti ripercussioni in Libia? Perché la Turchia si preoccupa tanto se il Qatar resta isolato? Con questo libro possiamo iniziare ad indagare su questi legami e scoprire quali siano i paradigmi da cui poi si declinano gli avvenimenti che animano le vicende mediorientali. Senza scordarci però di una grande verità. Che questo è solo l’inizio se vogliamo provare a conoscere il Medio Oriente. 

_________

Daniele Garofalo, classe 1988. Ricercatore e analista indipendente di Geopolitica e Terrorismo Islamista, Storia moderna e contemporanea. Ha collaborato con il “Centro Studi Geopolitica.info” e il Quotidiano online di Geopolitica e Politica estera “Notizie Geopolitiche.net”. Collabora con il Desk Asia della rivista online di politica internazionale “Il Caffè Geopolitico.org”, con il sito e rivista specializzata in Geopolitica Babilon News e con la rivista digitale Geopolitical Report dell’Asrie Analytica, “Association of Studies, Research and Internationalization in Eurasia and Africa”. E’ analista del Terrorismo Islamista per il Centro Studi e Ricerca Analytica for Intelligence and Security Studies. Si occupa principalmente della ricerca, studio e analisi del Terrorismo Islamista, dell’area mediorientale e del Subcontinente Indiano.

di Daniele Garofalo
16,90€
Miti di luce
Miti di luce
Metafore dell'eterno in Oriente
di Joseph Campbell

Traduttore: F. Ossola
Editore: Lindau
Collana: Biblioteca
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 29 gennaio 2009
Pagine: 250 p., ill. , Brossura
ISBN: 9788871807867

I miti non appartengono alla mente razionale. Piuttosto, essi scaturiscono dalle profondità di quel grande serbatoio che Jung chiama "inconscio collettivo". In Occidente è capitato che siano stati interpretati come fatti. Ma poiché, in questa nostra era di scetticismo scientifico, siamo consapevoli che tali fatti non possono essere accaduti davvero, la parola "mito" è divenuta sinonimo di "falsità". E la vita religiosa ha assunto un carattere strettamente morale. In altre parole, l'uomo contemporaneo ha perso la possibilità di accedere a una dimensione profonda ed essenziale della sua natura. Secondo Campbell, però, la grande diffusione delle dottrine orientali nel contesto delle accecate esistenze occidentali ha il benefico effetto di ridestarci al nostro retaggio pre-cristiano, a quelle Tradizioni nelle quali il mito non è inteso come il racconto di fatti pseudostorici, ma è la rivelazione poetica del grande mistero che esiste ora e da sempre, che sta dentro ognuno di noi e che è al di là di ogni possibile definizione. Spaziando dall'induismo al taoismo, dal buddhismo al giainismo, Campbell esplora le metafore orientali dell'Eterno e del Trascendente, immagini, figure e racconti all'apparenza esotici, quando non estranei alla nostra sensibilità, eppure in grado di trasmettere anche a noi il loro messaggio di verità intorno all'uomo.
Metafore dell'eterno in Oriente, Joseph Campbell
Esaurito
23,00€
ILIADE

ILIADE

con note e commenti di Danilo Campanella

ISBN – 9788899303587

USCITA APRILE 2017

c. 780 pagine


Sinossi: 

Dopo anni di ricerche, ecco alle stampe l’Iliade di Omero, tradotta da Vincenzo Monti, in versione da studio, con note e commenti accurati. Questa pubblicazione è sia testo, sia in parte antologia, arricchita con i più recenti studi e riflessioni. Un testo importante, che mette in luce la complessità psicologica dei personaggi, la loro origine storica fondante nel mito. Il volume si apre con un’introduzione e una serie di approfondimenti, atti a inquadrare le caratteristiche del poema omerico all’interno del contesto geografico, storico, filosofico e culturale. La seconda parte presenta la traduzione dell’Iliade, con ampie note e piè pagina. La ricerca storica all’interno del testo pone interrogativi nuovi e non sperati. Da un’attenta lettura, sono state rinvenute forti analogie con il mondo ebraico antico. La somiglianza fra i riti, gli usi ed i costumi descritti nell’Iliade, con interi versetti dell’Antico Testamento, è sconvolgente: come nella Bibbia troviamo i Dani, navigatori di tribù semitica (una delle 12 tribù d’Israele) così nell’Iliade troviamo i Danai, abili navigatori Achei di quel grande territorio che oggi chiamiamo Grecia. La cultura ebraica ha quindi influenzato popoli molto lontani dalla Palestina come, ad esempio, gli Achei, i quali potrebbero essere stati loro stessi “ebrei” di stirpe. Inoltre, nello studio dell’Iliade, si scoprono interessanti similitudini con metodologie e tecniche familiari per noi moderni: genetica, aeronautica, ibridazione, clonazione, medicina e chirurgia, astronomia. Questa Iliade da studio si presenta come un testo nuovo e importante, sia per gli studiosi avanti nella ricerca, sia per gli studenti. 

 

Collegio docente e revisione paritaria: Danilo Campanella (curatore) ha una Laurea specialistica (Licenza) in Filosofia presso la “Pontificia Università Lateranense” (Città del Vaticano), ed una Laurea Magistrale in Filosofia presso la “Università degli Studi di Roma Tor Vergata”. Ha conseguito un Master in Geopolitica presso la “Società Italiana per la Organizzazione Internazionale” (SIOI) e un Dottorato di Ricerca (P.hD) in Filosofia, presso la “Pontificia Università Lateranense”. E’ stato docente dell’istituto svizzero universitario Arssup, nel Master in Filosofia Interculturale. Tra i suoi numerosi saggi, si ricordano: Aldo Moro, politica, filosofia, pensiero (Edizioni Paoline) e La fine del nostro tempo(Dissensi Edizioni), Occultismo (Tau Editrice). Per Enigma Edizioni ha pubblicato Cratologia nel 2017. Tra i collaboratori e i revisori: Alessandro Bertirotti, laureato in Pedagogia all’ “Università degli Studi di Firenze” già docente presso l’ “Università degli Studi di Genova”, docente di Antropologia della mente presso la “Universidad Externado di Bogotà”; Alessandro Pizzo, professore in Storia e Filosofia presso il Liceo Adria Ballatore di Mazara del Vallo; Andrea Volonnino, sacerdote, già docente al “Pacific Regional Seminary” in Fiji; Laura Langone, del ciclo dottorale in Filosofia presso l’ “University of Cambridge”; Katia Bovani e Daniele Bello, entrambi avvocati, entrambi latinisti e grecisti di formazione.

con note e commenti di Danilo Campanella
26,00€
Tao Te Ching
102 pagine
A5 - a cura di Enrico Baccarini

Considerato uno dei libri fondamentali del pensiero filosofico cinese, questa edizione offre ai lettori una saggezza di oltre duemilacinquecento anni condensata in aforismi che sono in grado di aiutare ancora oggi a comprendere il mondo e orientare le proprie azioni. Lo scopo di questo libro è mettere a disposizione, in maniera chiara e non accademica, del lettore anche non specialista gli strumenti per apprezzarne tutta la profondità e la varietà dell'antica filosofia cinese e del pensiero taoista.
di Lao Tzu
9,00€
Induismo e Buddismo
Induismo e Buddismo
Ananda K. Coomaraswamy
pagine 72
ISBN - 9788899303853


Il brahmanesimo, o induismo, non è soltanto la più antica delle religioni dei misteri, o piuttosto la più antica delle discipline metafisiche di cui si possegga una conoscenza completa e precisa tratta da fonti scritte e, per quel che riguarda gli ultimi due millenni, da documenti iconografici; ma è anche forse la sola che sopravvive grazie a una tradizione intatta, attualmente vissuta e compresa da milioni di uomini, semplici contadini o persone istruite, tutti perfettamente in grado di esporre la loro fede sia in una lingua europea sia nel loro proprio idioma. Anche se gli antichi testi e altri più recenti, nonché le pratiche rituali dell’induismo, sono stati studiati dagli eruditi europei da più di un secolo, non esagereremo di certo dicendo che una fedele descrizione dell’induismo costituirebbe una categorica smentita a gran parte delle affermazioni di questi studiosi o di quegli indù formati al pensiero moderno, scettico ed evoluzionista.Si scoprirà, così, che la dottrina esposta nei Veda non è né panteista né politeista, e nemmeno una sorta di culto delle potenze della natura, se non nel senso che la “natura naturans est Deus”, e che queste potenze sono i nomi degli atti divini; che il karma non è il “fato” se non nel senso ortodosso di “carattere” e di destino inerenti alle creature, i quali, se intesi correttamente, determinano la loro vocazione; che maya non è tanto l’“Illusione” ma piuttosto la “misura” materna e il necessario “mezzo” della manifestazione di un mondo quantitativo, e in questo senso “materiale”, di apparenze, da cui possiamo essere illuminati o ingannati secondo il grado della nostra maturità; che la corrente nozione di “reincarnazione”, intesa come una rinascita su questa terra da parte di individui defunti, rappresenta un errore di comprensione delle dottrine riguardanti l’eredità degli elementi psichici, la trasmigrazione e la rigenerazione; inoltre, i sei darshana della filosofia sanscrita posteriore ai Veda non sono altrettanti “sistemi” che si escludono reciprocamente, ma, come significa il loro stesso nome, un insieme di “punti di vista” che non sono tra loro in contraddizione più di quanto non lo siano, per esempio, la botanica e la matematica. Si constaterà pure l’inesistenza, nell’induismo, di qualcosa di peculiare e di esclusivo, a parte il colore locale e gli adattamenti di ordine sociale che si rendono necessari nella dimensione terrena, dove nulla può essere conosciuto se non nelle forme tipiche del conoscente.
di Ananda K. Coomaraswamy
10,00€
Per Pagina      Mostra da 1 a 20 di 66 (4 Pagine)