Libri Usati

Ordina per:  
di Michele Giovagnoli
10,00€
Originale del 1979, edizione SugarCo
70,00€
La messa è finita
di Michele Giovagnoli
10,00€
Geova un Elohim divenuto Dio

Geova: un Elohim divenuto Dio — Libro

E l’uomo creò Dio a sua immagine e somiglianza, dall'antico Israele ai suoi testimoni

Dario Gallinaro

Il movimento dei Testimoni di Geova studiato analizzando la Bibbia: non tutto è come sembra...

In questo libro l’autore dimostra come il teismo biblico, e tutto il cristianesimo, siano chiaramente confutati dagli stessi versetti biblici da cui essi discendono.

Forte della sua esperienza personale, l’autore esamina la religione dei testimoni di Geova, mostrando come siano le loro stesse pubblicazioni a sostenere la non veridicità dei cosiddetti testi sacri, e come la ferrea ubbidienza ai dirigenti della organizzazione di Geova, venga anteposta alle regole del normale buon senso e alle leggi dello Stato e degli organi internazionali.

Punti chiave:

  • Le pubblicazioni dei testimoni di Geova e la recente redazione della loro nuova Bibbia revisionata dimostrano la piena consapevolezza dei vertici della pluralità e della fisicità degli elohim biblici, nonché il loro tentativo di nascondere questi fatti ai fedeli.
  • Com’è venuta formandosi la Bibbia: da conglomerato di testi alla forzata armonizzazione in un unico libro.
  • I dissidenti vengono demonizzati e isolati a causa della necessità di tenere i fedeli lontani dalla corretta informazione.
  • Il Corpo Direttivo: un manipolo di uomini spietati, adorati e trattati come Dio in terra ( L’idolatria del Corpo Direttivo).
  • La coercizione del pensiero all’interno del movimento è operata grazie a delle apposite tecniche di controllo mentale, comuni anche ad altre organizzazioni e sette.
  • Come Geova agiva ieri e come agisce oggi tramite coloro che ne fanno le veci.



Dettagli prodotto

  • Copertina flessibile: 303 pagine
  • Editore: Uno Editori (2 novembre 2017)
  • Collana: Uno Editori
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-13: 978-8899912536
  • Peso di spedizione: 440 g


Indice

Prefazione

Introduzione

Qualcosa di me

1. Testimoni di Geova: ma Geova chi?

  • E Dio fu
  • Il miglior nascondiglio è sotto gli occhi di tutti
  • Uno, nessuno o centomila?

2. Soluzione: evitare il confronto

  • Disassociazione e ostracismo
  • Ribellione o libero arbitrio?
  • L’invenzione dell’apostasia
  • Quando il gioco si fa duro… noi smettiamo di giocare
  • Perché?

3. Il Corpo Direttivo

  • Schiavo fedele e discreto o…?
  • Fatti e misfatti

4. Il controllo mentale

  • Semplici pecore o cani pastore?
  • Schema bite
  • Effetto Lucifero: così i buoni diventano cattivi

5. Elohim

  • La Bibbia: il libro che non c’è
  • Una coerente incoerenza
  • Divinità in carne e ossa
  • Colonizzazione e spartizione del pianeta Terra
  • Dio è amore
  • La vera personalità di Geova
  • Spirituali o pleiadiani?

6. Gesù Cristo

  • Gesù di Nazareth, di Betleem o…
  • … di Gamala?
  • Il vero cristianesimo
  • E Gesù disse: “Porgi l’altra spada”
  • Unico per gli Ebrei, trino per i cristiani, doppio per i Vangeli
  • Altre contraddizioni del mito di Gesù

7. La vera causa del problema

  • La dissonanza cognitiva

8. Verso il Nuovo Ordine Mondiale

  • I semidei
  • Illuminatori o Illuminati?
  • Chi è il tuo dio?
  • L’intendimento progressivo
  • Questa generazione non passerà

di Dario Gallinaro
12,00€
2000 a.C.: distruzione atomica
2000 a.C.: distruzione atomica
La misteriosa scomparsa di una città titanica nella Valle dell'Indo.
Rarissima prima edizione.
David W. Davenport
Ettore Vincenti

Milano, SugarCo (1 gennaio 1979)
236 pagine



È possibile che alcuni antichissimi testi indiani, scritti decine di secoli fa in lingua sanscrita per celebrare le gesta degli Ariani, non siano pura e semplice tradizione mitologica, come vuole la scienza ufficiale, ma la fedele testimonianza di grandi avvenimenti realmente accaduti?

Un testo sui misteri dell'antica India che rilegge in chiave protostorica le origine dell'umanità in cui si esplicitano visite di esseri provenienti dal cielo su "carri volanti" denominati "vimana", esseri successivamente divinizzati dagli antichi.
Al di là di quanto affermato da un Peter Kolosimo prima e da un Erich Von Daniken poi, era questa la prospettiva accettata dallo studioso inglese e coautore del testo David William Davenport (tragicamente venuto meno non ancora 35enne per un male incurabile), nato in India ed esperto di lingue orientali.
Secondo Davenport, Mohenjo-Daro, l’antica città della valle dell’Indo, sarebbe stata distrutta da un’esplosione di tipo atomico; e le testimonianze di quanto asserisce si troverebbero negli antichi testi sanscriti.
Davenport e il giornalista Ettore Vincenti (anch’egli poi immaturamente scomparso), coautori di questo libro portano a sostegno delle loro affermazioni le analisi compiute da una équipe dell’Università di Roma su alcuni frammenti calcinati e fusi di vasi e di mattoni e su pezzi di bracciali contorti e vetrificati, trovati tutti nell’antica città indiana (oggi geograficamente nel Pakistan).
I risultati delle analisi, condotte dal prof. Bruno Di Sabatino, incaricato di vulcanologia all’istituto di mineralogia e petrografia e dai professori Amleto Flamini e dal dottor Giampaolo Ciriaco, indicano che i reperti sono stati sottoposti a temperature superiori ai 1500 gradi, ed in tempi brevissimi.
Secondo gli esperti l’enorme fonte di calore che ha agito sui materiali ritrovati, non si può attribuire a fenomeni naturali: un vulcano avrebbe reso la materia esaminata più compatta, un meteorite presenterebbe una composizione chimica diversa da quella analizzata, un terremoto avrebbe scomposto le falde acquifere e gli stati geologici della zona.
In merito a questa ultima considerazione, le fotografie scattate a Mohenjo-Daro dimostrerebbero che tutto è rimasto al suo posto, compresi i pozzi d’acqua tuttora funzionanti, escludendo quindi, l’ipotesi di un terremoto.
"Sono partito - dice Davenport - dall’esame degli antichi libri indiani, scritti in sanscrito, che descrivono la storia di tremila anni fa e degli ariani invasori della valle del Pakistan. Dalle descrizioni dei libri sono risalito alla geografia attuale delle località, identificando le zone corrispondenti moderne". Una rarità per tutti coloro che amano questo ambito di studi.

Originale del 1979, edizione SugarCo
70,00€
Per Pagina      Mostra da 1 a 3 di 3 (1 Pagine)
  • 1